SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ventotto punti dell’ecuadoregno Cardenas non sono bastati all’Adriatica Bitumi
Basket Club San Benedetto per superare l’ostacolo Marzocca. Nonostante l’ottima prestazione del play sudamericano, i ragazzi di Romano si sono dovuti arrendere ai più esperti avversari proprio sul filo di lana per 59-61, dopo aver
condotto 57-51 a meno di due minuti dal termine.

Nel finale i padroni di casa hanno pagato l’assenza di Dohar, l’ala ungherese che si è infortunata in settimana, consentendo agli ospiti di rimontare e  fallendo poi il tiro del pari al fischio della sirena.

LA GARA Parte bene Marzocca che si affida ai suoi tiratori da tre e all’esperienza di Papa e Bartoli, ma dall’altra parte Cardenas dimostra subito di essere uno dei migliori giocatori del campionato (14-21). Nel secondo quarto l’Adriatica si affida ancora all’ecuadoregno mentre Tortolini fa valere esperienza e centimetri sotto il tabellone (31-35). Al rientro sul parquet i ragazzi di coach Romano fanno valere la priroia voglia di ben figurare all’esordio davanti al pubblico di casa e rifilano un parziale di 18-5 che li porta a chiudere il tempo sopra di 9, 49-40.

Marzocca tenta la rimonta mai rivieraschi fanno buona guardia e a due minuti dal termine Mattioli infila il  canestro del 57-51. A questo punto l’assenza di un cambio esperto si fa sentire, soprattutto dinanzi a una squadra esperta. Con un parziale di 8-0 gli ospiti si portano sul 59-57. Mattioli segna i due punti del pareggio ma Papa trova subito dopo il vantaggio. L’ultimo tiro dei sambenedettesi si spegne sul ferro il team di Nobili può così festeggiare il successo.  Il
prossimo turno vedrà l’Adriatica Basket Club di scena sul campo del Pedaso (sabato 3 ottobre, ore 21.15).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 577 volte, 1 oggi)