SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ballarin, riequilibrio di bilancio, Sanità ed Agraria. Questi i temi principali di un avvelenato ed “anomalo” Consiglio Comunale, che si è tenuto per la prima volta nell’Auditorium “Giovanni Tebaldini”, vista l’indisponibilità, causa lavori in corso, della Sala Consiliare del Municipio.

Il dibattito è stato aperto da Antonio Felicetti, protagonista di un’interrogazione nella quale è stata rispolverata la possibilità di esaminare i progetti sull’area “Ballarin” elaborati dall’ingegnere sambenedettese Enzo Eusebi. Due proposte, una pubblica ed una privata, che prevedrebbero l’abbattimento quasi totale della struttura (resterebbero “tribuna” e “distinti”) per lasciar spazio ad una strada centrale.

«Siamo interessati a valutare il disegno che comporta un intervento pubblico – ha dichiarato Gaspari – ma non potremo comunque muoverci fino al 2010, anno in cui dovrebbe essere costruito il nuovo campo da Rugby».

Successivamente è stato approvato il Riequilibrio di Bilancio, con non poche polemiche da parte dell’opposizione. «Abbiamo fatto degli investimenti importanti» ha annunciato l’assessore al Bilancio Antimo Di Francesco, spiegando che «nonostante una riduzione del gettito addizionale Irpef, sono comunque stati versati 370 mila euro per le aree verdi, 290 mila per l’illuminazione pubblica e oltre 1 milione per gli asfalti».

«Avete cancellato la riqualificazione di via Ugo Bassi e di altre opere», è stata la secca risposta di Luca Vignoli (Pdl). Una tesi sostenuta pure dal collega Giorgio De Vecchis, sottolineando «l’inutilità di spese come quelle riferite alla voce “obblighi di rappresentanza“»

“TORRE” ALL’AGRARIA A far scaldare definitivamente gli animi ci ha poi pensato la bocciatura dell’ordine del giorno presentato da Bruno Gabrielli, intento a stralciare definitivamente l’ipotetico piano del “mega-edificio” nella zona Peep Santissima Annunziata.

Proteste del centrodestra che il primo cittadino ha commentato così: «Ci vuole rispetto per le istituzioni, non possiamo sfiorare la rissa. Questo è un ordine del giorno demagogico dal momento che noi stiamo lavorando a una nuova riorganizzazione del quartiere. Stasera abbiamo assistito solo a propaganda politica».

SANITA’ Infine, è stata la volta di un aspro dibattito tutto interno alla maggioranza per via di una mozione sulla corretta informazione da fornire ai cittadini in merito alla pandemia influenzale presentata Palma Del Zompo, consigliere di maggioranza passato dal Pd all’Idv.

«Ti ringraziamo per aver esposto questo tema, informandoci di aver insistito per la convocazione della commissione salute in merito», ha affermato Gaspari.

Un’uscita che il consigliere comunale dell’Idv non ha accolto benissimo: «Riguardo alla sanità locale, a volte pare che questo Consiglio stia a guardare. Parlare di gestione distratta è dire poco».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 766 volte, 1 oggi)