SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Gaspari dia concretezza alle promesse fatte lo scorso marzo all’Agraria». Bruno Gabrielli sprona così il sindaco a mantenere la parola data sei mesi fa alla Palestra D’Angelo di Porto d’Ascoli nel corso del serrato faccia a faccia tra l’amministrazione e i residenti, contrari ad una riqualificazione della zona Santissima Annunziata che, allo stesso tempo, avesse incluso l’innalzamento di un edificio abitativo di 13 piani, la cosiddetta “Torre”.

«Basterebbe un semplice gesto – ha spiegato l’esponente del Pdl – ovvero stralciare l’articolo 5 dalle norme di attuazione, che prevede la possibilità di realizzare costruzioni di 48 metri di altezza massima»

«Invito dunque il sindaco – ha concluso l’assessore provinciale – a reintrodurre le originali previsioni tecniche che, tra le altre cose, consentirebbero un ritorno all’altezza limite di 18 metri».

Oltre che da Gabrielli, la richiesta in questione è stata firmata dagli tutti gli altri consiglieri comunali del Popolo della Libertà Pasqualino Piunti, Andrea Assenti, Giovanni Poli e Luca Vignoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 459 volte, 1 oggi)