Silwood Pesaro – Adriatica Basket Club San Benedetto 95-46
SILWOOD PESARO: Polveroni, Mazzi, Iannetti, Marini, Sanchini, Nardi, Jovanovic, Vichi, Tinti, Olivieri.
All. Toglietti
ADRIATICA BASKET SBT: Simonetti, Bruni, camerino, Cameli Ciccorelli, Mattioli, Dohar, Alberani, Centonza, De Angelis.
All. Romano
Arbitri: Fuselli e Boccanera (Recanati)
Parziali: 25-12, 58-16, 67-36

Una Adriatica Basket Club imbottita di giovani non ha potuto fare nulla contro la Silwood Pesaro e l’esordio nel campionato di serie C2 si risolve così in una netta sconfitta per i sambenedettesi, 95-46. L’assenza del play Camerano e i problemi burocratici che hanno impedito di completare il trasferimento dell’altro play, un nazionale sudamericano nel mirino del presidente Valori, condannano coach Romano a pescare sostituti tra le formazioni giovanili e ad utilizzare subito capitan Mattioli, nonostante le precarie condizioni fisiche, e l’ala ungherese Istvan Dohar, appena arrivato in Italia. Proprio il cestista magiaro si rivelerà il miglior marcatore dell’Adriatica con 18 punti. Nel primo quarto è però Ciccorelli (16 punti) a cercare di tenere la squadra in linea di galleggiamento ma la Silwood si dimostra subito squadra bene attrezzata e chiude i 10’ sopra di 13, 25-12.

Secondo periodo choc per i rossoblu, con i padroni di casa che dilagano fino ad andare al riposo sul 58-16. Reazione d’orgoglio di Mattioli e compagni che accorciano le distanza nel terzo quarto (67-36) ma il match non ha più molto da dire e la Silwood puo’ chiudere sul 95-46. Sabato (26 settembre, ore 18) esordio casalingo per l’Adriatica Basket. Al PalaSpeca arriva il Marzocca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 920 volte, 1 oggi)