VIS MACERATA-GROTTAMMARE 0-1
VIS MACERATA: Piergiacomi, Piccirillo, Ramaccini, Liberti (capitano), Liberini (46’Costescu), Sciarra, Porfiri(46’ Scoccia), Palanca, Moreno, Natalini e Martino (78’Bertello). A disposizione: Maccari, Alessandro Marcolini, Tamburrini e Girotti. Allenatore: Sergio Calcabrini
GROTTAMMARE: Domanico, Piemontese (92), Marcatili (capitano), Adamoli, Fioravanti (90), Del Moro, Faraone (70’Vrioni), Cognata, Andrea Miani (58’Parma), Orlandi e Bollettini (85’Croci). A disposizione: Addazi, Carletti (91), Ize Rosa (90) ed Orsolini. Allenatore: Paolo Del Moro
Arbitro: Samuele Bruni di Fermo
Reti: 33′ Andrea Miani (G) su rigore
Espulsi: al 90’ Vrioni(G).
Ammoniti: al 32’ Liberini (V. M.) al 67’ Faraone (G), al 76’ Bollettini (G) ed al 92’ Adamoli(G)
Angoli : 7-1.

MACERATA – Seconda vittoria consecutiva per il Grottammare orfano dell’infortunato terzino Andrea Capriotti e del centrale Follera (che è dovuto rientrare a Mondragone [Caserta] per motivi familiari) ma ha ritrovato Andrea Miani (al 1° centro stagionale e poi rilevato nella ripresa dal nuovo acquisto Enea Parma) rientrante dopo la squalifica che ha firmato su rigore il primo successo in trasferta dei rivieraschi. Dopo la buona prestazione di domenica scorsa contro la Vigor Senigallia, la squadra di Del Moro si è imposta nell’anticipo sul sintetico del ‘Della Vittoria’ di Macerata, tana della Vis.

La cronaca:

1°Tempo: Al 3′ subito una fiammata della Vis con Martino che, lanciato in profondità, resisteva alla carica di Adamoli e concludeva sul palo.
Due minuti dopo il conto dei legni veniva pareggiato: Fioravanti scodellava in area, Orlandi girava di testa, ma il palo sinistro salvava Piergiacomi completamente spiazzato. Al 13’combinazione Miani-Orlandi, pallone giungeva a Bollettini che vedeva l’inserimento di Fioravanti in area e lo serviva ma la sua conclusione veniva respinta da un difensore locale.
Dall’altra parte, Piccirillo spingeva sulla fascia destra arrivando ad impegnare Domanico. Non lo impensierivano invece le conclusioni di Liberini prima e Porfiri poi. Al 29′ Orlandi provava la staffilata dalla distanza, ma la parabola finiva alta.
Al 32’Fioravanti suggeriva per Bollettini che superava in velocità Liberini, il quale lo metteva giù in area: calcio di rigore per il Grottammare assegnato dal signor Bruni di Fermo. Miani realizzava per il vantaggio ospite: 0-1.
Adamoli comandava la difesa ed era provvidenziale in un paio di circostanze.

Ripresa: Al 47′ Palanca dalla distanza, tiro senza pretese. All’8′ Natalini indirizzava un diagonale sinistro che finiva di pochissimo a lato. Al 71′ il nuovo entrato Costescu (ala destra rumena ex Centobuchi) s’incuneava nell’area di rigore grottammarese, ma Adamoli ancora una volta salvava una situazione difficile.
La Vis non si rassegnava allo svantaggio, e la gara saliva di ritmo nella mezz’ora finale quando le due squadre davano fondo a tutte le risorse fisiche a disposizione. I locali si riversavano in avanti, il Grottammare arretrava il baricentro, difendendo a denti stretti e affidandosi alle veloci ripartenze di Bollettini in contropiede appoggiato dal nuovo entrato Parma.
I biancocelesti terminavano la gara nuovamente in 10 uomini. Il rosso toccava stavolta a Vrioni in un finale nervoso dove Costescu per un soffio non beffava di testa Adamoli. Il fortino di Del Moro e soci non crollava. La gara terminava dopo 90 minuti di battaglia.
Così ora il Grottammare è salito a 6 punti in classifica lasciando la Vis Macerata a 3. Domenica i biancocelesti ospiteranno la capolista Fermana al Pirani mentre la seconda squadra di Macerata sarà ospite della Vis Pesaro.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 821 volte, 1 oggi)