SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «C’è ampia sinergia tra la provincia di Ascoli e quella di Teramo» . Il vicepresidente Pasqualino Piunti ha annunciato che esiste una forte e comune volontà di contrastare la procedura di chiusura che sta interessando la Bentel di Corropoli: «Il presidente Valter Catarra si era già positivamente rapportato con Celani nei giorni scorsi».

La ditta, che al suo interno ospita parecchie maestranze della nostra provincia, avrebbe già allertato 124 dipendenti su 154 totali. «Gli altri 30 – ha spiegato l’esponente del Pdl – rimarrebbero assunti, ma senza alcuna garanzia».

Piunti ha infine esposto i prossimi passaggi in programma: «Le problematiche dell’azienda saranno portate sul tavolo del Governo, all’attenzione del Ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 819 volte, 1 oggi)