SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lavoratori impiegati nel settore della sanità privata sul piede di guerra. Le segreterie provinciali Cgil, Cisl e Uil del comparto Funzione Pubblica hanno programmato assemblee e presìdi davanti alle Case di cura private Villa Anna, Villa San Marco e Stella Maris per il 23 e il 30 settembre. Nel corso delle iniziative di mobilitazione saranno garantiti solo i servizi essenziali.

Il motivo dello stato di agitazione sta nel mancato rinnovo del contratto nazionale di lavoro, per quanto riguarda le case di cura aderenti all’associazione Aiop.

Affermano le segreterie sindacali: «Sono circa mille i lavoratori delle cliniche private che aderiscono all’associazione Aiop nelle Marche che sono sul piede di guerra. Da quattro anni sono senza contratto. Mentre le altre associazioni datoriali della sanità privata hanno provveduto a sottoscrivere il contratto, l’Aiop si ostina in una posizione di chiusura e arroganza evitando il confronto con il sindacato e quindi la firma del Contratto nazionale. Nel territorio della Provincia di Ascoli Piceno le strutture sanitarie che aderiscono all’Aiop sono Villa Anna, Villa San Marco e Stella Maris».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 846 volte, 1 oggi)