SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proseguono le iniziative di solidarietà nei confronti delle vittime del terremoto. Sta arrivando infatti “Riabruzzo”, la raccolta di fondi ed attrezzature da donare a strutture riabilitative abruzzesi.

Per promuovere tale iniziativa, sabato 19 settembre alle ore 11.30 farà tappa al Comune di San Benedetto, in viale De Gasperi 124, una maratona ciclistica partita da Treviso con destinazione Termoli, per complessive sei tappe.

Quella che giunge a San Benedetto è la quinta tappa, da Porto Potenza Picena a Giulianova, di 74 km. In Comune si terrà una conferenza stampa per illustrare le modalità dell’iniziativa, con la partecipazione del vicesindaco Antimo Di Francesco. I ciclisti partiti da Treviso sono cinque medici, e sabato, da Porto Potenza Picena, saranno accompagnati dai ciclisti delle società Pedale Rossoblu e Polisportiva Picenum.

“Riabruzzo” infatti è promossa dalla Ulss 9 di Treviso e dall’ospedale riabilitativo di alta specializzazione di Motta di Livenza, provincia di Treviso, con il sostegno della Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa.

Coloro che fossero interessati a contribuire alla raccolta fondi possono effettuare un versamento sul conto corrente bancario Iban IT86D0604003601000000156102. Ulteriori informazioni possono essere reperite sui siti internet www.simfer.it o www.ospedalemotta.it, o richieste all’indirizzo e-mail riabruzzo@ospedalemotta.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 486 volte, 1 oggi)