ASCOLI PICENO – Si avvera un piccolo sogno per l’amministrazione comunale, in particolar modo per il sindaco Guido Castelli e per l’assessore alla cultura Davide Aliberti: portare ad Ascoli gli spettacoli in programma al Teatro Sistina di Roma, il celebre palcoscenico romano, che quest’anno festeggia i 60 anni di attvità, padre di storici musical e punto di riferimento nel panorama della prosa nazionale e internazionale.

Una collaborazione che si è concretizzata nella programmazione di una rassegna intitolata “Il sistina ad Ascoli-il tuo nome fra le stelle” e che prevede la rappresentazione al Teatro Ventidio Basso di quattro commedie musicali, tutte di primissimo piano, come assicurano il presidente del Sistina Silvano Menenti, il direttore artistico Tommaso Paolucci e la coordinatrice Brunilde Di Giovanni, giunti ad Ascoli entusiasti di presentare la collaborazione dopo la fortunata esperienza già riscontrata nella scorsa stagione con il Teatro di Fabriano.

«L’accordo non ha fini economici o tornaconti personali – afferma il presidente del Sistina Menento – ma nasce dall’amicia con il sindaco e con l’assessore e dall’affetto verso la meravigliosa città di Ascoli, con la quale il rapporto di collaborazione continuerà anche nei prossimi anni con spettacoli ancora più prestigiosi».

Si parte subito, il 1 e 2 Ottobre con Giorgio Albertazzi in “Shakespeare in Jazz”, commedia musicale ispirata alle opere letterarie del poeta inglese e a quelle musicali del compositore e pianista jazz americano Duke Ellington, con Giorgio Albertazzi, Ami Stewart e Serena Autieri, regia di Giorgio Albertazzi.

Poi il 30 e 31 ottobre il Musical “Poveri ma Belli”, con Massimo Ranieri e Bianca Guaccero, per la regia di Massimo Ranieri. Per lo spettacolo di Albertazzi non è previsto un tour, pertanto sarà possibile apprezzarlo solo ad Ascoli e a Roma mentre per il Musical con Massimo Ranieri si tratta di un’anteprima nazionale. In entrambi i casi tutti gli artisti, compresi i protagonisti, si intratterrano per una settimana o dieci giorni nella città delle cento torri per preparare il proprio spettacolo. In programma quindi anche momenti di incontro con la cittadinanza e con le scuole. Inoltre, chi vorrà da Ascoli recarsi a Roma per assistere agli spettacoli in programma nella stagione di prosa 2009-2010, potrà beneficiare di prezzi agevolati e posti privilegiati.

Tornando alla programmazione, il 23 e 24 gennaio Massimo Lopez (nato ad Ascoli dove però non è mai riuscito ad esibirsi) interpreterà la commedia musicale “Ciao Frankie”, un tributo a Frank Sinatra con la regia di Giorgio Lopez e l’esibizione della Big Band Jazz Company. Infine, il 12-13 marzo, un’altra celebre commedia musicale: si tratta di “Aggiungi un posto a Tavola”, con Gianluca Guidi e Enzo Garinei, le musiche di Armando Trovajoli e la regia di Gino Landi.

Insomma un programma di primissimo piano, per il quale è possibile acquistare un abbonamento valido per tutte le serate con i prezzi che vanno dai 40 ai 90 euro, mentre per i singoli spettacoli il prezzo varia dai 10 ai 25 euro.

Gli incassi degli spettacoli andranno al Comune di Ascoli il quale ha comunque raggiunto un accordo economico col Sistina.

«La collaborazione con il Sistina – afferma il sindaco Castelli – è il primo risultato tangibile della volontà di questa amministrazione di voler stringere sempre di più accordi con la Capitale. Il sindaco Alemanno (probabile anche la sua presenza in uno degli spettacoli che si svolgeranno ad Ascoli) ha in mente l’idea di una grande area metropolitana per Roma che possa coinvolgere anche le zone adriatiche e quelle città, come Ascoli, che hanno con la capitale un profondo legame oltre che logistico anche storico, artistico e culturale».

«Sono contento di essere riuscito ad accontentare il sindaco Castelli che teneva molto a questa collaborazione – dice l’assessore Aliberti – Il budget a disposizione per la stagione di prosa è veramente limitato, potete capire perciò gli sforzi che stiamo facendo per allestire una programmazione di primo piano per il Ventidio Basso».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.013 volte, 1 oggi)