CUPRA MARITTIMA – Il Piceno punta sempre di più sul turismo enogastronomico e lo fa grazie anche all’”EducTour”. La scorsa settimana infatti 20 operatori turistici, a cui si sono aggiunti 5 giornalisti che si occupano di enogastronomia e turismo, hanno visitato in lungo e in largo il Piceno.

L’”Eductour”, nasce dall’idea di presentare la Regione Marche, e in questo caso il Piceno, ai professionisti del settore che sapranno poi proporlo agli interessati come territorio ideale per gli amanti dell’enogastronomia.

Tra le varie località visitate dagli operatori c’era anche Cupra. Lì sono prima stati accolti dal sindaco Domenico D’Annibali e dall’assessore al Turismo Marco Malaigia, poi hanno visitato il Foro Romano e il vecchio incasato.

Durante la loro permanenza nel Piceno gli operatori turistici e i giornalisti hanno potuto apprezzare anche Amandola, Acquasanta Terme, Grottammare, Offida, Ripatransone, Smerillo e Montefalcone Appennino della Comunità Montana dei Sibillini, i Musei Civici di Ascoli Piceno.

L’iniziativa è stata organizzata dalla società di servizi culturali “Piceno con Noi”, con il contributo della Regione Marche e dei vari Comuni che hanno aderito. Lo scopo dell’”EducTour” è quindi sostanzialmente quello di promuovere il turismo enogastronomico, mirando alla destagionalizzazione, considerando che alcuni dei prodotti tipici regionali sono legati al periodo autunnale e invernale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 486 volte, 1 oggi)