TERAMO – Il presidente della Provincia di Teramo Valter Catarra, insieme all’assessore alle Attività produttive, Ezio Vannucci, incontrerà martedì 15 settembre, alle ore 15 (sala Giunta, ex Banca d’Italia) la proprietà della Bentel Security di Corropoli. L’azienda, del gruppo multinazionale canadese Tyco – marchio leader per i sistemi di allarme antifurto e antincendio – ha annunciato l’intenzione di dismettere la produzione nello stabilimento di Corropoli dove attualmente sono impiegati circa 160 dipendenti e dove rimarrebbe solo un ufficio di rappresentanza.
Considerato che la decisione non scaturisce da una crisi di mercato o da difficoltà finanziarie ma dalla scelta della multinazionale di riaccorpare alcuni poli produttivi, la Provincia intende verificare se, anche alla luce delle azioni previste nel Protocollo d’Intesa per la reindustrializzazione delle vallate Vibrata e Tronto, sottoscritto quest’ultimo con il Ministero dello Sviluppo, esistono i margini di una trattativa e la possibilità di scongiurare la perdita di una significativa risorsa occupazionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 933 volte, 1 oggi)