CHESSARI 6 Praticamente inoperoso, dà però sicurezza all’intero reparto arretrato e non si fa sorprendere nelle poche occasioni in cui viene chiamato in causa
OGLIARI 6,5 Ancora capitano, se la vede con un cliente scomodo come il possente Bernabucci ma mostra sicurezza, come ce lo ricordavamo nei tempi belli. Per lui due passi avanti rispetto alle precedenti deludenti prestazioni
NICOLOSI 6 Il primo under della rosa sa disimpegnarsi bene in fase difensiva e mostra buona intesa con il compagno di centrocampo, prima Zazzetta e poi Bianchi
D’ANIELLO 6,5 Sa far girare palla a centrocampo con molto ordine. Forse però è un po’ solo davanti alla difesa: la linea mediana sembra ancora soffrire in fatto di copertura. Affianco a lui servirebbe… un Palladini
PULCINI 7,5 Segna un gran gol su calcio di punizione, poi ne sfiora un altro di testa. Non stiamo parlando di un centravanti, ma di uno stopper, che si disimpegna molto bene in difesa. Cosa volere di più? Per ora è il capocannoniere della squadra, con due reti in tre gare.
MENGO 6,5 Con il “gemello” Pulcini forma una coppia centrale molto affidabile, specie dal punto di vista fisico. Forse difettano di velocità: bisognerà provarli contro attacchi più ostici rispetto al Real Metauro
ZAZZETTA s.v. Comincia bene, come suo solito, poi un problema muscolare lo costringe ad uscire anzitempo. Stiramento?
VALENTE 6 E’ l’altro under in rosa: deve crescere gradualmente perché il suo apporto diventerà fondamentale. Per ora deve ancora imparare, ma il tempo non gli manca
BASILICO 6 Classica seconda punta, si dà un gran daffare per aprire spazi a Cacciatore e ai centrocampisti. Anche per questo motivo, fatica poi a crearsi occasioni in zona gol
GIANDOMENICO 7 Meno male che in Eccellenza c’è almeno un giocatore come lui, che in quanto a classe meriterebbe ben altri palcoscenici. Segna anche un gol annullato per un dubbio fuorigioco, per il resto con il piede sinistro mette la palla dove vuole. Bisognerà vedere se il centrocampo rossoblu riuscirà a gestire la sua presenza assieme a quella dei due centravanti anche in gare più probanti
CACCIATORE 7 Un gol da cineteca, segnato di sinistro da posizione angolatissima. Prova sempre la conclusione: la prima punta indispensabile per questo torneo

dalla panchina
BIANCHI 6,5 Sostituisce egregiamente Zazzetta, presidiando molto bene la fascia sinistra e non disdegnando numerose discese sul fondo. Tornerà molto utile
GENTILI 6,5 Il suo ingresso dà dinamismo al reparto offensivo rossoblu, anche se lui, allo stesso modo di Basilico, sembra andare in difficoltà quando si tratta di “pungere” all’interno dell’area di rigore. Meno male che c’è Cacciatore
MANCINELLI s.v. Pochi minuti al posto di Cacciatore

PALLADINI 7 Esordio con vittoria in trasferta per l’ex centrocampista. Come conviene in certe occasioni, mette ogni giocatore nel suo ruolo naturale, compreso Giandomenico, riportato al suo ruolo naturale di trequartista. Per il resto, rispetto a Minuti, due sono gli elementi a suo favore: l’arrivo di un centravanti di razza come Cacciatore, e la costanza con cui la squadra si propone all’attacco anche in vantaggio di due gol, con una superiorità apparsa a tratti soverchiante. Il difficile sarà continuare così e soprattutto rimontare i cinque punti di svantaggio dalla lanciatissima Fermana. Difficile, non impossibile.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.223 volte, 1 oggi)