SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La nazionale svizzera femminile di sci, che parteciperà alla Coppa Europa a partire dal prossimo 20 novembre, è stata ricevuta in Municipio dal sindaco Giovanni Gaspari. Già nel mese di giugno la Riviera aveva ospitato il comitato svizzero che presiede le attività delle nazionali nelle varie categorie. Poi è stata la volta della nazionale maschile juniores, e ora la nazionale femminile.

Tutti gli atleti che giungono a San Benedetto si allenano in palestra, e svolgono anche attività sportive collaterali, utilizzando la piscina, la pista di atletica, quella di pattinaggio, le strade per praticare il ciclismo, la spiaggia per il beach volley.

«L’orgoglio di ospitare le nazionali di sci – afferma il sindaco Gaspari – diventa nel corso degli anni soddisfazione per come riusciamo a mantenere costante e ad incrementare il livello dell’accoglienza e dei nostri impianti sportivi. San Benedetto è una città che ama lo sport e fa molto per consentire ai giovani e ai professionisti di potersi allenare e gareggiare, con eccellenti risultati. È dunque un riconoscimento agli investimenti pubblici e a quelli privati, ovvero un premio, ma anche uno stimolo al nostro intero sistema, per fare sempre di più e meglio».
Della comitiva ricevuta in Comune facevano parte gli allenatori Beat Tschuor, Katja Jossi, Elke Kleinsasser, Gabriel Candinas, Andreas Durtschi e le atlete Miriam Gmur, Katrin Fuhrer, Fabienne Janka, Priska Nufer, Rina Muller, Jasmin Rothmund, Nadja Vogel, tutte di età compresa tra i 17 e i 22 anni.

A tutti loro, in attesa di una nuova visita il prossimo anno, il sindaco ha donato alcuni gadget del Comune.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 367 volte, 1 oggi)