SAN BENEDETTO DEL TRONTO – C’è ovviamente soddisfazione, ma anche un pizzico di sorpresa nel Piano San Lazzaro: i granata non si aspettavano di ottenere una vittoria al “Riviera delle Palme”, anche se hanno avuto il merito di crederci (oltre ad aver usufruito di diversi episodi a favore).
LELLI (Allenatore): Per noi, squadra di un quartiere, era impensabile venire al Riviera e ottenere questo risultato, però ci abbiamo creduto. Siamo venuti qui col massimo rispetto, abbiamo messo in campo le nostre forze e poi non ci siamo dati per vinti una volta in svantaggio, perché non avevamo niente da perdere. Gli episodi a nostro favore? Quando si vince anche gli episodi ti favoriscono, inutile negarlo.
SANTONI: Abbiamo giocato bene, anche se sinceramente non ci aspettavamo di vincere. La Samb l’ho vista bene, è stata indubbiamente sfortunata. Emozione nel tornare da avversario al “Riviera”? All’inizio tanta, poi mi sono concentrato sulla partita.
TEDOLDI: Alla fine la partita è stata decisa dagli episodi. Loro sono partiti bene, poi siamo stati bravi a recuperare, grazie anche a qualche episodio. Magari sarebbe stato più giusto il pareggio, ma siamo stati bravi a crederci e alla fine siamo stati premiati. L’Eccellenza è un campionato difficile, e l’ambiente di San Benedetto è particolare: ho visto i giocatori rossoblu un po’ frenati, com’era capitato a me quando ero alla Samb e le cose non andavano bene. Bisogna mantenere la calma, perché il campionato è lungo e i valori alla fine usciranno fuori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.103 volte, 1 oggi)