SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Clima teso dopo la beffa targata Piano San Lazzaro, condita dalla contestazione dei tifosi rossoblu e dalla notizia dell’esonero di Minuti (posteriore, però, alle dichiarazioni che qui riportiamo), con pochissimi giocatori che si sono fatti vedere in sala stampa.
OGLIARI: Dobbiamo essere meno belli, ma far punti. Ogni volta nel secondo tempo subiamo un calo fisico? A questo punto della stagione purtroppo non siamo ancora al top, ma potremmo supplire a questo con l’organizzazione in campo. Loro stasera sono stati più brillanti, noi invece siamo una squadra non veloce e dobbiamo lavorare per capire come stare bene in campo. Questa è una squadra che gioca bene quando tiene il possesso palla: quando la palla ce l’hanno gli altri dobbiamo sempre rincorrerli.
BASILICO: Purtroppo gli episodi non vengono in nostro favore: rigore e gol dubbi, un altro gol nel recupero. Nessuno si aspettava di iniziare così il campionato, ora dobbiamo rialzare la testa. Fisicamente secondo me stiamo abbastanza bene, purtroppo facciamo l’errore di andare in vantaggio e poi fermarci, non mi so spiegare il perché. Stiamo tutti molto male, per me non esiste deludere un pubblico così.
Comunque, a parte gli episodi, non dovremmo perdere a causa di essi: le nostre colpe ci sono. Dopo il 2-1 loro si erano fermati, ma poi li abbiamo rianimati. Purtroppo anche gli avversari si “gasano” alla vista del nostro pubblico. Differenze con la serie D? Dal punto di vista tecnico non tante, tenete presente che lì ci sono più under e i valori sono più livellati. In categorie come l’Eccellenza devi essere più “brutto” e cinico che tecnico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.036 volte, 1 oggi)