SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nasce un nuovo “Centro Medico Polispecialistico Città di San Benedetto del Tronto”. A presentarlo è il direttore Luigi Olivieri che spiega: «La struttura è organizzata in 22 studi medici, diagnostica ecografia ed un punto prelievi per esami ematochimici. Presto, oltre ad un’area di diagnostica per immagini, aprirà la struttura chirurgica di Day Surgery con 8 posti letto, tre sale operatorie ed aree di relax post-chirurgico e di osservazione breve».

Aggiunge il direttore: «In vista si profilano collaborazioni con il gruppo sanitario “Santo Stefano” che trasferirà in questa sede la propria attività di riabilitazione avvalendosi di una piscina riabilitativa e con i medici della Scuola Internazionale di Medicina Estetica della Fondazione “Fatebenefratelli” di Roma che a partire dalle prossime settimane, promuoveranno presso la struttura una campagna di prevenzione sui danni solari. Una Medical Spa, ovvero Salus Per Aquam, nel 2010 completerà i servizi offerti con percorsi emozionali, talassoterapie, cromoterapie e cure salsoiodichei».

«Si tratta – conclude Olivieri – di una delle prime strutture sanitarie al mondo ad utilizzare gran parte dell’energia proveniente da fonti alternative quali la solare, l’eolica, la geotermica e la cogenerazione agli olii vegetali. Siamo dotati anche di un impianto solare a pannelli fotovoltaici che raggiungerà presto la potenza di 1 megawatt. A breve, inoltre, 10 pale eoliche sfrutteranno i venti di valle presenti in molte mattine».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.125 volte, 1 oggi)