SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un fine settimana che rappresenta l’apice della stagione agonistica organizzata dal Circolo Nautico Sambenedettese, oltre che un momento ormai consolidato per il rapporto fra letteratura, nuove generazioni e il mare.

“LA SFIDA” La competizione di pesca d’altura “La Sfida – Challenge internazionale a squadre di drifting e traina d’altura Memorial Massimo De Nardis”, che si tiene sabato 12 settembre e domenica 13 settembre, di solito consiste in due specialità: drifting al tonno rosso e traina d’altura alle alalunghe, ai tonnetti e alle lampughe. Quest’anno però per ragioni dovute alla presenza di pescato si articolerà in due gare di drifting, con la variante che sarà concesso alle imbarcazioni di poter trattenere un solo tonno rosso per scafo. Sempre per l’etica del buon pescatore sportivo, gli altri esemplari saranno rimessi in mare vivi e sani grazie all’uso di ami non invasivi dato che non hanno l’ardiglione, e quindi possono sganciarsi senza arrecare danni irreparabili al pesce. Il meccanismo di punteggio, inoltre, incentiva gli equipaggi a trattenere solo gli esemplari di taglia più grande.
La gara prevede come sempre la partecipazione di squadre distinte per club, formate ognuna da due equipaggi, il cui punteggio viene cumulato nella classifica finale. Considerata fra le gare di pesca d’altura più tecniche e complete d’Italia, negli anni scorsi ha visto la partecipazione di equipaggi provenienti anche dall’estero. Sud Africa, Germania, Croazia, Finlandia e perfino i campioni del mondo del Senegal si sono spesso dati battaglia nelle acque del Mare Adriatico. L’ultima edizione ha visto trionfare gli equipaggi nostrani “Maria Cristina” e “Sea Odissey”. Questa nona edizione è valida per la qualificazione al campionato italiano 2010 e anche come Qualifying Event Igfa, Offshore Championship, il campionato mondiale della specialità. Si svolgerà all’interno della cosiddetta “Fossa”, una zona dell’Adriatico conosciuta da tutti i pescatori sportivi d’Italia come uno dei migliori Hot Spot dei nostri mari per la pesca al tonno rosso. Il vasto campo di gara si estenderà oltre le 50 miglia marine dal porto di San Benedetto. I premi in palio consistono in attrezzature per la pesca, la qualificazione al campionato italiano 2010, la qualificazione ai mondiali di Cabo San Lucas (Messico) con relativo pagamento dell’iscrizione (valore circa 8.000 dollari). Quest’anno prenderanno parte alla Sfida circa 25 barche con la partecipazione di due equipaggi finlandesi e altrettanti provenienti da San Pietroburgo (Russia),
Il punteggio di ogni equipaggio nelle singole specialità forma poi la classifica della seconda selezione per la finale del campionato italiano Fipsas.

MARE, GIOVANI E LETTERATURA Il Premio Letterario dedicato alla memoria dello storico socio del Cns Massimo De Nardis si chiama “Per un racconto di mare”, è alla sua ottava edizione ed è aperto ai giovani delle scuole superiori. Deve avere come tema il mare, l’amore per la vita marinara e i suoi significati. Il primo premio è di 1500 euro e le premiazioni si terranno sabato sera. Lo scorso anno ha vinto Laura Guerrieri, studentessa ascolana di sedici anni, allieva del Liceo Scientifico “Orsini” del capoluogo piceno, con la sua opera “Scaglie di mare”, il cui testo integrale è pubblicato sui siti Internet www.circolonautico.info e www.adriaticsfishingclub.com .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 829 volte, 1 oggi)