RIPATRANSONE – Nonostante i tagli imposti dalla riforma scolastica il comune di Ripatransone ha deciso alcune azioni di riordino strutturale per far fronte alle necessità più impellenti del sistema formativo. Tre punti chiave del progetto messo in opera dal Dirigente Scolastico dell’Istituto Scolastico Comprensivo Laura D’Ignazi, il sindaco Paolo D’Erasmo e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Remo Bruni, quali l’ottimizzazione degli spazi, maggiori servizi educativi e sicurezza alimentare.
Partendo dalla struttura, la nuova ambientazione dell’istituto scolastico accoglierà le classi primarie al piano terra, e le secondarie ai livelli superiori, migliorando le attività di gruppo e gli spazi comuni a disposizione di tutti gli studenti.
Sebbene la scarsa disponibilità di fondi non abbia permesso grandi innovazioni, saranno garantite le classi a tempo pieno per gli studenti della secondaria e allestiti due nuovi laboratori dedicati all’educazione artistica e scientifica, che si aggiungeranno alla sala video e alla nuova biblioteca scolastica. Grazie al contributo congiunto dell’Amministrazione Comunale, della Regione Marche e della Banca di Ripatransone Credito Cooperativo, anche l’informatica sarà garantita attraverso un ammodernamento (nel corso dell’anno scolastico) di mezzi e spazi dedicati.
Garantiti gli spazi e la formazione, non poteva mancare la sicurezza tra le opere di ammodernamento. Attualmente in fase di completamento i lavori (dal costo di 225 mila euro circa) assicureranno un nuovo sistema antincendio ed elettrico per tutto il comprensorio scolastico della cittadina.
Nel “pacchetto sicurezza scolastica” dell’Isc di Ripatransone nulla è stato lasciato al caso. Difatti è stata rivolta grande attenzione alla mensa scolastica. Due le tematiche in fase di sviluppo. La prima riguarda la qualità del prodotto e la lavorazione delle derrate alimentari che garantiranno igiene e giusto valore nutrizionale del pasto. La seconda, sembrerebbe sensibilizzare la cultura culinaria del territorio, riducendo i costi da un lato e dall’altro l’offerta di un prodotto sano e di stagione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 634 volte, 1 oggi)