Fotoservizio di Giuseppe Troiani

MONTEGRANARO – Samb, benvenuta in Eccellenza. Non basta un ottimo primo tempo, nel quale i rossoblu collezionano occasioni e comandano il gioco per lunghi tratti, pur segnando solo con Pulcini, di professione difensore. Il Montegranaro dell’esperto mister Malloni mantiene la concentrazione, nel secondo tempo cresce in gioco e fiducia e alla fine agguanta il pareggio, con il bel gol di Rinaldi, beffando i rossoblu ormai convinti della vittoria.

Partita intelligente quella dei gialloblu, fatta di pressing, agonismo e ripartenze: è il calcio d’Eccellenza, al quale la Samb deve abituarsi al più presto per non gettare al vento, come oggi, i 3 punti. Nella Samb mancavano Palladini e Cacciatore (oltre a Carioti in panchina), squalificati, ma in campo c’erano comunque giocatori di categoria superiore.

Atmosfera d’altri tempi al Polisportivo “La Croce” di Montegranaro, con il settore ospiti ribollente della passione degli oltre 700 tifosi rossoblu presenti: tamburi, fumogeni e cori incessanti, per un sostegno decisamente di categoria superiore. Per fortuna la mazzata dell’Eccellenza non ha fiaccato i tifosi rossoblu, anzi, per certi versi il nuovo corso societario ha dato nuova linfa, dopo tre anni di delusioni e contrasti coi Tormenti.
La Samb, oggi in maglia rossoblu (maglia bianca per il Montegranaro) inizia subito ad attaccare: al 5’ Giandomenico fa un assist dei suoi per Gentili, che però è ben marcato e viene anticipato da Prioletta. Al 7’ apertura di D’Aniello a sinistra per Zazzetta, che crossa verso Gentili, anticipato dai difensori gialloblu. Al 10’ Giandomenico cade a terra al limite dell’area, ma per l’arbitro Paolini è tutto regolare.
Bisogna aspettare il 13’ per il primo tiro in porta della Samb: sugli sviluppi di un calcio di punizione Basilico di testa mette il pallone a fil di palo, ma Prioletta smanaccia in angolo. Dall’angolo susseguente si sviluppa il contropiede del Montegranaro, con un tiro di Rossini dalla trequarti bloccato da Santandrea. È il primo tiro anche per i gialloblu.
Al 14’ ammonito Cento, autore di un fallo su Gentili al limite dell’area: Basilico batte la punizione, respinta dai giocatori gialloblu usciti dalla barriera. Tre minuti dopo viene annullato un gol a Rossi Finarelli, in fuorigioco sull’assist di Smerilli.
Il gioco della Samb si sviluppa spesso con scambi sulla sinistra tra Gentili e Zazzetta e cross per Basilico, che però è ben marcato dalla difesa gialloblu e non riesce a essere incisivo. Al 22’ comunque è Basilico a crossare dalla sinistra per Zazzetta, che mette fuori di poco alla destra del palo. Al 29’ bella azione Gentili-Zazzetta con cross al centro per Basilico, che non si fa trovare pronto; sugli sviluppi dell’azione Giandomenico tira dal limite dell’area, ma il pallone è alto.
Al 31’ Pulcini mette in rete su una respinta di Prioletta dopo un tiro di Giandomenico, ma il gol viene annullato per fuorigioco. La Samb continua ad attaccare cercando cross dalle fasce, ma al centro dell’area i difensori del Montegranaro fanno buona guardia.
Il gol della Samb arriva su calcio da fermo: al 38’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Giandomenico crossa da destra per la testa di Pulcini, che mette in rete. Grande esultanza per il primo gol ufficiale in campionato della “nuova” Samb, segnato curiosamente da un difensore.
Buona occasione per Giandomenico (41’), che di testa mette il pallone fuori di poco sull’ennesimo cross di Zazzetta. Un minuto dopo occasione per il Montegranaro, con il tiro di Rossi Finarelli su cross di Smerilli respinto dalla difesa rossoblu. Il primo tempo termina con Gentili ammonito per proteste al 43’, e con la Samb che continua ad attaccare, ma senza precisione.
Nessuna sostituzione all’intervallo; nel secondo tempo la partita cala d’intensità, con molti errori da ambo le parti. La Samb rallenta un po’ il gioco, lasciando spesso l’iniziativa ai gialloblu. Al 7’ i rossoblu protestano per un fallo di mano del capitano veregrense Bosoni, ma per l’arbitro è tutto regolare. Il primo cambio al 10’: esce Giandomenico, risparmiato in vista del turno infrasettimanale, ed entra il nuovo acquisto Bianchi, subito protagonista di una bella azione all’11’. D’Aniello lancia per Bianchi, che entra in area e gli restituisce il pallone: il tiro va di poco alla destra del palo.
Al 15’ fallo da dietro di D’Aniello su Rossini, ma l’arbitro lo grazia. Un minuto dopo altro gol annullato per fuorigioco, questa volta a Smerilli. Malloni al 18’ fa entrare forze fresche: Mandolesi per Vignaroli e Sampaolesi per Berto. Il Montegranaro intanto ha preso fiducia e si fa vedere sempre più spesso dalle parti di Santandrea, prima con l’azione solitaria di Rossi Finarelli sulla destra, con l’ottimo anticipo di Mengo, poi sempre con Rossi Finarelli, che va alla conclusione sull’ennesimo lancio a scavalcare la difesa rossoblu: bella la parata del portiere rossoblu.
Altro cartellino al 23’, questa volta per Valente, che commette fallo su Vitali; un minuto dopo Minuti lo sostituisce con Mancinelli. La partita è ora bloccata, con ritmi lenti e poche occasioni da gol. Bella la sforbiciata di Bosoni al 33’, che manda alto il pallone. Un minuto dopo la Samb ha l’occasione per raddoppiare, con un cross ancora una volta di Zazzetta dalla sinistra: Basilico di testa manda il pallone alto di pochissimo sopra la traversa.
Al 38’ Zazzetta esce dal campo zoppicando dopo uno scontro e viene sostituito da D’Angelo, mentre il Montegranaro sostituisce Tulli con Rinaldi. La partita sembra ormai incanalata sull’1-0, ma al 41’ arriva la beffa: su un cross dalla sinistra di Sampaolesi l’appena entrato Rinaldi colpisce il pallone di testa e sorprende Santandrea. È l’inaspettato pareggio del Montegranaro, che approfitta della distrazione della difesa rossoblu.
La Samb si getta in avanti alla ricerca del 2-1, ma con troppa confusione, buttando il pallone in avanti a cercare Basilico e Gentili. Il Montegranaro si barrica in difesa del pareggio, e gli attaccanti rossoblu non riescono a sfondare. L’occasione migliore arriva al 47’, con D’Angelo che supera un avversario sulla destra e mette al centro dell’area, ma la difesa gialloblu spazza.
La partita finisce sull’1-1, una beffa atroce per una Samb che aveva meritato la vittoria ma che non ha saputo chiudere la partita, dando spazio alle speranze di un Montegranaro spesso pericoloso in contropiede. Nessuna tragedia (anche l’Inter ha steccato la prima di campionato), ma un’utile “sveglia”: bisogna calarsi ancora di più nella categoria, mantenendo intensità fino al fischio finale e chiudendo le partite il prima possibile, per non dare fiducia agli avversari.

Montegranaro-Samb 1-1

MONTEGRANARO: Prioletta, Cento, Berto (19’ st Sampaolesi), Rossini, Bosoni, Morbidoni, Tulli (39’ st Rinaldi), Vitali, Rossi Finarelli, Smerilli, Vignaroli (18’ st Mandolesi). A disposizione: Gentili, Strappa, Del Moro, Monaldi. All. Malloni.
SAMB: Santandrea, Ogliari, Natalini, D’Aniello, Pulcini, Mengo, Zazzetta (39’ st D’Angelo), Valente (25’ st Mancinelli), Basilico, Giandomenico (10’ st Bianchi), Gentili. A disposizione: Chessari, Rossi, Biancucci, Guardiani. All. Minuti.
Arbitro: Paolini di Pesaro. Assistenti Ballini e Mazzarini di Macerata.
Marcatori: 37′ Pulcini (S), 41′ st Rinaldi (M).

Note: ammoniti Cento e Bosoni (M), Gentili e Valente (S). Presenti circa 1200 spettatori, di cui oltre 700 da San Benedetto. Giornata soleggiata ma ventosa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.156 volte, 1 oggi)