SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Per emergere negli enti pubblici conta più l’appartenenza o il merito?».

A questa domanda ha cercato di rispondere l’ex dirigente del Comune di San Benedetto Roberto Conti nel suo libro “Appartenenza e merito”, presentato allo chalet “Club 23” nell’ultimo appuntamento stagionale di “Scrittori sotto le stelle”, la manifestazione estiva promossa dalla Confesercenti che si è congedata dal pubblico dopo diciotto incontri.

«Quasi sempre l’appartenenza politica soppianta il merito – ha sentenziato amaramente l’autore – e difficilmente i due concetti riescono a convivere assieme».

Già perché uno dei maggiori difetti degli “appartenenti” è quello di «credere di possedere doti superiori alla media». Per non parlare delle consulenze, sempre maggiori nel tempo, ma che in fin dei conti regalano scarsi benefici: «In Riviera, dal 1994 ce ne sono state tante, troppe. Gli incarichi esterni sono cresciuti in maniera violenta e spesse volte non si son viste le conclusioni».

Stoccate rumorose, che hanno successivamente riguardato anche l’attuale sindaco Gaspari: «Nonostante abbia con lui un buon rapporto, non mi convince. Non mette in pratica ciò che precedentemente annuncia. Inoltre, avrei evitato di spendere 30 mila euro di soldi pubblici per il rifacimento dello studio, già rinnovato tra l’altro dal predecessore Martinelli».

Un Conti dunque senza peli sulla lingua (nonostante nel suo lavoro abbia volutamente evitato di fare nomi e cognomi, lasciandoli intuire al lettore), ma che non ha vergogna di commuoversi al pensiero di Luca Spadoni, un giovane di sinistra vincitore di un concorso al Comune di Martinsicuro come vice segretario generale, ma impossibilitato a lavorare. Il motivo secondo Conti? «Il sindaco è di centrodestra».

L’ex dirigente del Comune di San Benedetto ha poi voluto precisare: «Il dottor Eugenio Anchini (attuale addetto stampa del Comune, ndr), come ho scritto nel ringraziamento finale, ha collaborato unicamente alla revisione della forma del testo ed è del tutto estraneo al contenuto dello stesso di cui sono l’unico autore. Peraltro la documentazione contenuta in appendice è facilmente rinvenibile negli atti pubblici pubblicati sul sito ufficiale del Comune. Ed è questa la strada che ho percorso per procurarmi le informazioni di cui avevo bisogno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 587 volte, 1 oggi)