MONTEFORTINO – Si intitola «Corrado Giaquinto tra Fortunato Duranti e la Sibilla» la manifestazione culturale in programma per questo fine estate a Montefortino che prevede una serie di incontri di arte, musica e letteratura curati da Stefano Papetti ed incentrati sulle figure dei due pittori del settecento. Il primo, nato a Montefortino nel 1787, artista di genio stravagante, ma anche antiquario e collezionista, ha lasciato in eredità alla pinacoteca del suo paese una preziosa collezione di opere; lo stesso ha fatto il secondo, nato a Bari nel 1703, esponente di spicco nel panorama della pittura del settecento e appartenente alla Accademia di San Luca. Entrambi hanno dedicato molte delle loro opere alla leggenda della Sibilla Appenninica.

Nel corso della manifestazione sono previsti diversi incontri con esperti del settore, studiosi e scrittori che hanno dedicato gran parte del loro lavoro alla vita di questi due artisti. Ad integrare e rendere più suggestivi gli incontri sono in programma una serie di iniziative come aperture e visite guidate ai musei, al paese e alle chiese più importanti, letture animate in luoghi suggestivi, interpretazioni teatrali, momenti musicali e degustazioni di prodotti tipici.

Gli ingressi alle strutture museali e tutti i servizi saranno gratuiti.

E’ prevista anche la presenza del noto critico d’arte Vittorio Sgarbi e la presentazione ed esposizione presso la pinacoteca di un’opera originale del Giaquinto proveniente da una collezione privata.
Inoltre è possibile visitare le mostre temporanee degli artisti Enrico Giannini e ed Ettore Foschi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 596 volte, 1 oggi)