SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Occhi neri, fisico palestrato, grandi sogni, educazione, sono queste le “armi” del fascino di Alberto De Berardinis, il concorrente che rappresenterà le Marche alla penultima serata del concorso “Il Mister più bello d’Italia” in programma il 12 e il 13 settembre prossimi a Roseto degli Abruzzi.

Single, viene da Tortoreto Lido, è alto 180 centimetri, pesa 78 chili e sabato scorso al Gran Mogol Disco dinner di Porto d’Ascoli ha vinto la fascia di “Uomo ideale d’Italia”.

«Non mi rendo ancora conto di aver vinto, forse domani ci crederò di più. Ho ora delle responsabilità, per esempio sarò giurato alla finale regionale Abruzzo del concorso Miss Gran Prix. Ho tanta paura di deludere le ragazze in gara che per me sono bellissime. Se fosse possibile le premierei tutte e regalerei loro un grande sogno come questo di stasera».

Nonostante la conquista di un titolo così importante Alberto rimane con i piedi ben saldati a terra: «Sono uno studente universitario, frequento la scuola di veterinaria presso la facoltà di Teramo. Vorrei diventare un bravo medico ma non nascondo che il mondo dello spettacolo mi piace. Ho voluto provare con il concorso che considero un gioco ed è stato bello anzi bellissimo e sarebbe fantastico arrivare addirittura in finale».

Durante lo spettacolo presentato da Lino Pontuti per la regia di Letizia Soccio dell’agenzia Vertigò, la giuria, formata da giornalisti, da alcuni giocatori dell’Ascoli Basket, il capitano Andrea Cempini, il pivot Jacopo Roberti e il play Fabrizio di Silvestro e dalle bellissime Cristina Laura Dima Miss Gran Prix Marche e le finaliste a Miss Italia Diandra Urbinati “Miss Deborah” e Laura Paolini “Miss Rocchetta-Bellezza”, ha assegnato anche le fasce a Gavino Di Stefano di Napoli, “Il talento + bello”, Michail Masciarelli di Ortona, “Un bello per il cinema”, Nicola Tartaglia di Foggia, “Modello + bello” e Mario Perozzi di San Benedetto, “Il volto + bello”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 8.945 volte, 1 oggi)