SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un sambenedettese sul tetto del mondo, o appena un gradino sotto: il giovane Rino Gasparrini, 17 anni, sarà ricevuto venerdì prossimo, 4 settembre, alle ore 11,30, dal sindaco Giovanni Gaspari, che si congratulerà a nome dell’intera città per il secondo posto che Gasparrini ha conquistato ai mondiali juniores di ciclismo, disputati a Mosca dal 12 al 15 agosto scorsi (specialità keirin).
Il giovane sambenedettese è tesserato con il “Team Ceci Dreambike” di Ascoli Piceno e a Mosca ha pure ottenuto un ottavo posto nella gara di “velocità a squadre” insieme ai compagni Catellini e Paoli.
Oltre ai successi di Mosca, Gasparrini può già vantare una serie di altri risultati. Nel 2009, infatti, ha ottenuto tre settimi posti agli europei svolti a Minsk in Bielorussia (nella “velocità a squadre” insieme a Paoli e Catellini; nella “velocità” e infine nella specialità “keirin”). Sempre nel 2009, Gasparrini è diventato campione italiano juniores “velocità” e “keirin” e vicecampione italiano nel km da fermo.
Nel 2008 aveva ottenuto tre titoli italiani pista categoria “allievi” ed era stato pluricampione regionale. Proprio in virtù dei tre titoli allievi del 2008 è entrato a far parte in pianta stabile della nazionale italiana pista, rivelandosi come uno dei migliori talenti europei e mondiali, insieme al trentino campione d’Europa Loris Paoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 776 volte, 1 oggi)