GROTTAMMARE – Libri scolastici a metà del prezzo di copertina, un mercatino dell’usato senza scopo di lucro. È l’iniziativa “Libri solidali” che, oltre ad offrire un servizio utile alle famiglie, raccoglierà dei fondi che verranno destinati alla Cassa di Resistenza per gli Operai licenziati del Piceno, promossa dal Partito della Rifondazione Comunista.

I testi scolastici, infatti, saranno venduti a metà del prezzo di copertina e verranno pagati a chi li cede, qualora siano venduti, al 40% del prezzo stesso.

I libri sono raccolti da Gabriele Marcozzi (320.3096739) e Lorenzo Rossi (388.9427958), contattandoli telefonicamente dopo le 19.30. Altrimenti è possibile contattare i responsabili all’indirizzo librisolidali@gmail.com

La vendita pubblica si terrà ogni sabato (5, 12, 19, 26 settembre) dalle 15,30 alle  18 presso la Piazza Rossa della zona Agraria di Porto d’Ascoli (via Val Cuvia). Negli altri giorni, fino al 27 settembre prossimo, sarà possibile acquistare i testi su appuntamento, anche presso la sede di Rifondazione di Grottammare, in via Marconi 41 (di fronte alle Poste).

«Con questa iniziativa – affermano i Giovani Comunisti – intendiamo dare una risposta concreta al caro-libri, combattuto solo a parole dal ministro Gelmini, e al contempo portare un contributo di solidarietà alle lotte degli operai che stanno perdendo il posto di lavoro nel nostro territorio».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 964 volte, 1 oggi)