CUPRA MARITTIMA – Sono passati più di due mesi dalle elezioni e la giunta D’Annibali spiega cosa è stato fatto e cosa c’è da fare per Cupra. Dice il sindaco: «Appena eletti, siamo entrati subito in Comune, è stato un impatto forte per noi perché non c’era più nessuno della vecchia giunta e così, dall’oggi al domani, ci siamo trovati con un paese da amministrare a stagione estiva già iniziata. Non è stato facile, ma dopo aver preso atto della situazione economica nel quale versava il Comune, ci siamo messi subito al lavoro».

«Possiamo dirci soddisfatti di questi primi mesi – spiega D’Annibali – Dopo l’insediamento infatti abbiamo portato avanti tutti i lavori pubblici come Piazza Possenti, l’ampliamento del Municipio, la pista ciclabile, abbiamo proseguito nell’erogazione dei servizi sociali già in essere e abbiamo realizzato le manifestazioni estive».

Per quanto riguarda le nuove iniziative il sindaco ha «acquisito un finanziamento di 10 mila euro per il ripristino della spiaggia dopo la mareggiata di giugno, migliorato le aiuole del centro e del lungomare, messo in funzione la fontana di Piazza della Libertà e sistemato alcuni punti delle strade urbane ed extraurbane coprendo le buche utilizzando circa 70 quintali di asfalto: tutti interventi realizzati nel giro di pochissimo tempo e per i quali dobbiamo ringraziare gli operai che lavorano instancabilmente».

«Abbiamo contattano l’Anas – prosegue D’Annibali – per richiedere l’utilizzo della casa Cantoniera come sede della Protezione Civile o di altre associazioni cuprensi, sofferenti per la mancanza di spazi. Stessa cosa è stata fatta con la sede della Stazione, nella quale vorremmo trasferire la sede dei Vigili Urbani».

Novità anche per la mensa scolastica: «Abbiamo indetto un nuovo bando di gara per la gestione perché vogliamo una migliore qualità del servizio».

«Dato che il lustro del paese – sottolinea D’Annibali – passa anche dagli aspetti naturalistici del territorio, abbiamo chiesto alla Provincia e alla Regione di sottoporre a verifiche di impatto ambientale la zona dove si vuole portare a termine l’allevamento di avifauna».

Per quello che riguarda i progetti futuri il sindaco fa sapere che verranno realizzati «corsi di cultura e storia cuprense e storia cuprense per i giovani, per loro verrà anche costituita una consulta giovanile a contatto diretto con il Comune. Gli anziani invece verranno coinvolti in attività utili per la comunità».

«C’è da migliorare inoltre – conclude d’Annibali – il sistema di promozione turistica, la raccolta differenziata, e il sito web del Comune. Non di minore importanza è l’ottenimento dei fondi per la realizzazione del Parco Archeologico e di un impianto fotovoltaico per il riscaldamento dell’acqua presso gli impianti sportivi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 824 volte, 1 oggi)