SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì mattina, presso il ristorante Rustichello, si è tenuto un convegno sulla pesca oceanica sanbenedettese promosso dal capitano di turbonavi Renato Palestini. Ospite d’onore, il Console italiano presso la città spagnola di Las Palmas (isole Canarie) Carlo De Blasio, e alcuni storici esponenti della marineria nostrana, tra cui il Capitano di coperta Giuseppe Silenzi e lo stesso Palestini.

L’incontro ha celebrato il positivo rapporto tra Las Palmas e la marineria sambenedettese ai tempi dell’epopea della pesca oceanica, fra anni ’60 e fine anni ’70 in particolare. Questa relazione di stima e collaborazione tra le due realtà marinare persiste ormai da molti anni. Il Console visita annualmente la provincia di Teramo e dintorni e ha un sentito interesse nel portare avanti uno scambio culturale e sociale con le nostre realtà provinciali.

Tuttavia tale sinergia risale a più di quaranta anni fa quando il Console Peppino De Blasio, padre dell’attuale, rappresentava un importante sostegno per le nostre navi da pesca oceanica. Le rotte prevedevano il passaggio per lo Stretto di Gibilterra fino alle Isole Canarie, per poi scendere a sud verso le coste dell’Africa occidentale.

Il capitano Palestini ricorda: «Nel 1975 venimmo sequestrati dai militari nel porto della Mauritania e fu un’autorevole telegramma del Console De Blasio ad intimorire i soldati e quindi a liberarci». Il luogo dell’appuntamento, il Rustichello, non è stato una scelta casuale. Infatti il proprietario Federico Mascaretti è un membro della gloriosa famiglia di armatori. Per quasi novant’anni i Mascaretti hanno aiutato i marinai sambenedettesi a solcare i mari con navi del calibro della Mascaretti Primo, varata nel 1971, che vantava una potenza di 3500 cavalli turbo per una velocità di diciassette miglia orarie.

Hanno partecipato anche l’assessore alla Provincia di Ascoli Filippo Olivieri, il consigliere comunale di Grottammare Raffaele Rossi, il vicepresidente della provincia di Ascoli Pasqualino Piunti, e il consigliere delegato alla Cultura del Comune di Martinsicuro Massimo Vagnoni. Anche la città truentina ha uno storico rapporto con le Canarie legato alla realtà della pesca oceanica, sancito nei giorni scorsi dalla cerimonia che ha intitolato a Las Palmas una rotonda sul lungomare martinsicurese.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.550 volte, 1 oggi)