CASTEL DI LAMA – Una cagliata da tremila litri di latte, nove quintali di peso prima dell’essiccazione, 30 persone all’opera nella preparazione per 3 ore consecutive, un metro e mezzo di diametro e 60 centimetri di altezza. E poi 30 mila pecore, proprietà di 30 aziende ed allevatori dei Monti Sibillini (ascolani e fermani), che conferiranno il loro particolare e genuino latte per l’occasione.

Sono questi i numeri più rilevanti del tentativo di Guinness dei primati, con tanto di giudici accreditati, per la forma di pecorino più grande del mondo. Lo scenario sarà  il prologo della Fiera interregionale dell’agricoltura e della zootecnia che si apre il 3 settembre a Castel di Lama. Presenti le telecamere della RAI di UnoMattina che lo seguiranno passo dopo passo – prevista la partecipazione di Massimiliano Ossini – tentando di bissare il successo di pubblico e di interesse del record centrato nel 2008: quello della frittella (r’spella) più grande del mondo, realizzata in diretta davanti a 5 mila persone, e grazie alla produzione di un pezzo unico: la padella anche questa più ampia che si stia mai costruita (4 metri di diametro). Padella che il Comitato Promotore della Fiera di Castel di Lama ha da poco trasferito e prestato agli amici di Taranto, consentendo loro di realizzare la “pepata di cozze” da guinness dei primati, strappando lo scettro ai francesi.

“Non sarà solo un evento spettacolare e ludico, oltre che faticoso – dice Giuseppe Traini, patron della rassegna di settembre – ma anche un ‘iniziativa unica per la promozione di un prodotto di qualità come il latte e i formaggi dei Sibillini e della nostra provincia, che sono unici anche per l’essenza particolare che si trova nelle nostre aree montane, di cui si nutrono quegli ovini che poi ci danno quel prodotto genuino e di qualità superiore”.

La sfida sarà lanciata grazie alla collaborazione dell’APA, l’associazione provinciale degli allevatori, partner del Comitato organizzatore della Fiera dell’agricoltura e zootecnia. A tutti i presenti, dopo il tentativo di record, con il siero del latte raccolto per l’occasione verrà fornita ricotta “da guinness”. Info : 0736811664 , info@gardens.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 653 volte, 1 oggi)