CUPRA MARITTIMA – È Marco Ciarrocchi il vincitore di “Cupra Photo Lab”. Il concorso, organizzato dalla Pro Loco, è nato con lo scopo di far conoscere Cupra nei suoi più diversi risvolti. La premiazione è avvenuta mercoledì 19 agosto in piazza Possenti e Marco con la sua foto intitolata “Prospettiva”, si è aggiudicato una macchinetta fotografica digitale professionale.

Cuprense “Doc”, con i suoi 23 anni è riuscito ad esprimere in modo originale e creativo un tema molto vicino ai giovani, forse proprio per questo particolarmente apprezzato dalla commissione giudicatrice che ha deciso di premiarlo.

Diversi però i motivi della scelta. Secondo la commissione, composta da esperti di comunicazione e fotografia come Dario Ciferri, Franco Marconi, Roberto Cicchinè, Marcello Vagnoni e Luigi Giudici, la foto «guarda al paese con un taglio nuovo, dando spazio a suggestioni e prospettive. L’inquadratura, la luce, il soggetto concorrono a dare forma a un’immagine che partendo da Cupra riesce a parlare alla mente e al cuore».

Per quello che riguarda le sensazioni che evoca, secondo la commissione «c’è in primo luogo il concetto del viaggio, del bisogno di partire ma anche di tornare. Cupra è un paese che lega la sua storia e la sua vita ai contatti con l’esterno, il mare da sempre le dà una prospettiva aperta al commercio, alla pesca e al turismo. La ferrovia dà questo senso di contatto profondo, un’idea di viaggio e libertà che sembrano non finire mai».

«Nella foto – conclude la commissione – si legge anche un bisogno di fuga, necessità che da sempre caratterizza molti cuprensi, una fuga che magari successivamente si trasforma in un senso di mancanza e di nostalgia e quindi in un desiderio di tornare. La foto parla quindi di movimento e di radici, di fuga e ritorni, è una risposta a un bisogno primario dell’uomo: entrare in contatto con gli altri».

Il secondo classificato, sempre scelto dalla giuria, è stato lo scatto “Prospettiva 2” di Anna Maria De Carolis, cuprense. Alla De Carolis è stata assegnata una macchinetta fotografica digitale. Il premio assegnato dal pubblico è andato invece alla foto “Jete” di Matteo Guerrini di Firenze, vincitore di una borsa “Piquadro”.

Durante la stessa sera sono stati anche resi noti i vincitori della caccia al tesoro “Cupra com’era, com’è”. tra le sette squadre che vi hanno preso parte il miglior punteggio è stato realizzato da Margherita Vecchiarelli, Francesca Giandomenico, Pietro Splendiani ed Enrico Erba. A loro spetta un viaggio per 4 persone in una capitale Europea.

Per il prossimo anno si spera dunque di replicare l’entusiasmo e la passione che queste iniziative hanno saputo suscitare nei confronti dei giovani, dei cittadini e dei turisti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.325 volte, 1 oggi)