GROTTAMMARE – Grandi numeri e alto il livello per questa venticinquesima edizione del Cabaret, amoremio!. La prima serata, venerdì 7 agosto, vola fra sei concorrenti di tutto rispetto, un sempre gustoso Giobbe Covatta, che ha affrontato il tema del viaggio sotto vari aspetti, ed uno scoppiettante Max Giusti che si diverte nel ritornare alle origini marchigiane con uno spettacolo apprezzatissimo in dialetto fermano.

Bravissima Mascia Foschi, copresentatrice assieme a Enzo Iacchetti, che porta sul palco del festival anche le sue doti canore e recitative.

Per quanto riguarda i concorrenti, come si era notato già nelle tre serate di selezione invernale, è molto alto il livello dei cabarettisti in gara. Si sono esibiti nella prima serata, venerdì 7 agosto, Emanuele Sapuppo (Roma), Claudio Taroppi (Pavia), Antonio Cota (Milano), Magic Francesco (Bologna), Zio Tony (Carrara) e Francesco De Carlo (Roma).

Passano De Carlo, Sasuppo e Taroppi con tre pezzi diversi fra loro, ma molto attuali, rispettivamente sul Vaticano e le recenti discussioni sull’aborto – molto coraggioso De Carlo – uno sketch composto da battute botta e risposta e la riflessione sui 40anni di un uomo nella nostra società.

Durante la serata si è esibito, in una performance di riflessione sulle parole, Antonio Innocente, vincitore del Cabaret emergente di Modena, festival gemellato con quello grottammarese.

La tre giorni di risate è anche l’occasione per aiutare il popolo Saharawi: l’amministrazione comunale replica l’abbinamento tra il festival del cabaret la solidarietà, dando la possibilità agli invitati di donare il corrispettivo del biglietto e raccogliendo fondi presso il “Punto solidarietà” gestito dalla Consulta per la fratellanza tra i popoli.

Questa sera, sabato 8 agosto, altri sei concorrenti: Duo Stuzzicadenti (Vietri sul Mare – SA), Pierluigi Spoto (Potenza), Duo Manzoeto e Palumbo (Napoli), Ciakky (Lecce), Staff d’Animazione (Pistoia), Peppe e Ciccio (Milano). Ospiti Enrico Brignano – degno sostituto di Paolo Villaggio, e Antonio Giuliani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.195 volte, 1 oggi)