SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Il parroco Padre Giancarlo Corsini (originario di Osimo) dopo quindici anni (subentrò a Padre Ubaldo nel 1995) lascerà la parrocchia di Sant’ Antonio di Padova per raggiungere tra qualche settimana Ancona e ricoprire il nuovo incarico (è stato eletto dai suoi confratelli il 14 maggio scorso) di padre provinciale di questa provincia delle Marche dei Fratelli Minori Conventuali.

Sabato sera 8 agosto saluterà e ringrazierà i suoi amati fedeli ricevendoli nell’area verde di Via Lombardia (tempo permettendo, in caso contrario prima in chiesa e poi in oratorio) celebrando una messa di congedo seguita poi da qualche ora di festa e di fraternità.

Padre Giancarlo entrò nel 1995 in punta di piedi e con l’umiltà che lo contraddistingue a guidare la parrocchia di Via Toscana entrando da subito nel cuore dei fedeli e avvicinando alla chiesa anche gente allora distante. Grande il suo rapporto dunque con i parrocchiani con i quali ha condiviso in questi anni gioie e dolori (usando buone e toccanti parole di conforto anche in momenti per alcuni di dolore indescrivibile come nel caso di famiglie colpite da perdite spesso premature ed inattese) e insieme ai quali ha potuto compiere un’impresa che lui stesso ha definito “folle” come il restauro della Chiesa di Sant’Antonio (lavori iniziati a fine settembre 2006).

In questa occasione verrà presentato anche il suo successore Padre Gabriele Lupi che raccoglierà la sua eredità di parroco e verrà salutato anche il vice parroco Padre Mauro in partenza anche lui per Mogliano (Macerata) dove continuirà a ricoprire il medesimo incarico.
Presenti anche il vescovo Gervasio Gestori (che immetterà il nuovo parroco nel ministero)  e il giovane sacerdote Padre Christian Cherubini.

Al vecchio e al nuovo parroco va il nostro affettuoso in bocca al lupo per i loro nuovi e rispettivi  incarichi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.085 volte, 1 oggi)