CUPRA MARITTIMA – Sorto nel 1977 grazie all’impegno e all’attività organizzatrice di Vincenzo e Tiziano Cossignani, il Museo Malacologico Piceno di Cupra Marittima si trova in via Adriatica Nord 240, in una superficie di 3000 metri quadri dotata di ampio parcheggio. L’area espositiva raccoglie una miriade di esemplari di conchiglie e reperti malacologici, tra cui fossili preistorici e anche un Mosasauro del Marocco di 8 metri di lunghezza. Inoltre alcune sezioni del Museo presentano coralli, madrepore, squali (un centinaio di esemplari imbalsamati in teche di cristallo), granchi, stelle e ricci marini. Il Museo Malacologico per ciò che concerne le conchiglie è un museo completo, esaustivo e riconosciuto a livello internazionale. Tra le attrattive più gradite dai turisti non possono essere trascurate le Perle, i Cammei, le Madreperle. Sono presenti anche una biblioteca, un archivio, un laboratorio e un’area commerciale. Per informazioni rivolgersi al numero 0735777550.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 476 volte, 1 oggi)