SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Continua a crescere il Maremoto Festival, la kermesse di musica e arti grafiche che da tre anni riempie ad agosto l’area ex camping di San Benedetto. Il festival “per occhi e per orecchie”, che si svolgerà dal 7 all’11 agosto, è organizzato dall’Associazione culturale “Occhio per orecchio”, con il contributo del Comune di San Benedetto e della Provincia di Ascoli Piceno e la collaborazione del Centro Giovani e dell’Assoartisti.
Si inizia venerdì 7 con l’ormai tradizionale serata “Maremoto Emergenza”, dedicata ai gruppi locali emergenti. Tantissime le richieste arrivate, e dura la scelta per gli organizzatori: ad esibirsi saranno i Segnali di ripresa, i Caljamari, La fabbrica dei sogni di carta, Wallace & the generous, i B.A.G. e i Rigenera.
La serata di sabato 8 è dedicata al rock indie italiano. Saliranno sul palco due artisti di livello: il cantautore piemontese Bugo e i Lombroso, originalissimo duo milanese. La serata sarà aperta dai Chewingum di Ancona e sarà chiusa dalla selezione vintage dei dj dei Mangiadischi Party.
Domenica 9 è la serata è più “impegnata”: l’anno scorso furono protagoniste Le Orme, quest’anno tocca ai Quintorigo, che stanno girando con il loro tour “Le Origini” nel quale ripropongono i successi dei primi tre album che li portarono fino a Sanremo. Alla voce ci sarà Luca Sapio, ex vocalist degli Area. Gruppo spalla saranno gli Absolute Beginners di San Benedetto.
Lunedì 10 serata dedicata al legame tra rock e fumetti con i Diaframma, storica band fiorentina nata insieme ai Litfiba e guidata da Federico Fiumani. Apriranno la serata gli Altro del fumettista Alessandro Baronciani, e la chiuderà il dj set a 8 bit (come i videogames anni ‘80) di Pira666 e Mat64. Questi artisti, oltre a suonare, esporranno anche i loro lavori e disegneranno dal vivo.
Chiusura martedì 11 con il party reggae/raggamuffin/hip-hop sulla spiaggia libera antistante l’ex camping. La serata sarà aperta dalle crew locali Muccigna e Polleggio, poi si esibiranno la storica crew romana Villa Ada e i tedeschi Sentinel Sound, tra le più conosciute crew reggae-dancehall del mondo.
Tutte le serate avranno inizio tra le ore 21.30 e 22.00 e avranno ingresso gratuito. Ogni sera sarà possibile visitare la mostra di fumetti a cura di Maicol&Mirco e ci saranno le performance live del disegnatore Urka e del Mago Caucciù.
Paolo Miti, presidente dell’associazione “Occhio per orecchio”, sottolinea il grande lavoro dei suoi ragazzi: «Sono tutti volontari, è grazie al loro impegno che ogni anno riusciamo a organizzare il Festival. Il costo quest’anno è di circa 40.000 euro: 25.000 sono coperti dal Comune di San Benedetto, il resto con i contributi della Provincia, degli sponsor e coi proventi del chiosco bar e delle attività accessorie».
Novità di quest’anno è la convenzione con l’Ostello della Gioventù Ipsia, che offrirà il 20% di sconto durante le serate di Maremoto: il pernottamento comprensivo di prima colazione costerà 20 euro a notte, quindi la permanenza durante i cinque giorni del Festival verrà a costare solo 100 euro.
Ci sarà anche una serata “alcohol alternative”, quella di domenica 9, in cui non sarà bandita del tutto la vendita di bevande alcoliche (comunque sempre limitate alla birra), ma verrà proposto un cocktail analcolico a basso prezzo. Il sindaco Giovanni Gaspari apprezza l’iniziativa: «La nostra amministrazione non è bacchettona, vogliamo solo far capire che è possibile vivere bene e divertirsi senza sballarsi, basta solo seguire alcune regole».
«Continueremo a collaborare con “Occhio per orecchio”», continua Gaspari, «per organizzare concerti e iniziative anche durante l’inverno, come già successo l’anno scorso con il concerto al Concordia di “Le luci della centrale elettrica”. Apprezzo molto il loro impegno, sono ragazzi propositivi».
Per maggiori informazioni si può visitare il sito www.maremotofestival.it o andare sulle pagine Facebook e MySpace di Maremoto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.171 volte, 1 oggi)