ASCOLI PICENO – Durante il consiglio provinciale di giovedì pomeriggio sono stati affrontati i punti all’ordine del giorno e cioè l’approvazione dello schema di accordo di “Programma Quadro Regionale” relativo alla elettrificazione della linea ferroviaria Ascoli-San Benedetto, la reiterazione di 2 delibere di variazione di bilancio derivanti dal precedente mandato amministrativo e l’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziario 2008 che presenta un avanzo di amministrazione di circa 3 milioni 650 mila euro, di cui circa 3 milioni 156 mila euro destinati a spese di investimento vincolate. Tutti e quattro i punti sono stati votati all’unanimità e con esecuzione immediata. C’è stata anche la surroga dei consiglieri provinciali nominati Assessori e la convalida dei consiglieri subentrati. I nuovi consiglieri sono Giovanni Silvestri, Raffaele Rossi, Camillo Ciaralli, Giancarlo Premici, Raffaele Tassotti, Emanuele Angelini e Achille Buonfigli.

Alcune polemiche sono state sollevate dall’opposizione in merito alla presenza in consiglio di Giancarlo Premici. Presenza ritenuta illegittima poiché secondo l’opposizione maturata sulla base di conteggi ritenuti irregolari. In particolare l’esponente del Pd Lucio D’Angelo ha contestato il mancato calcolo percentuale sulla base dei nuovi dati, tra l’altro già confermati dal Tribunale, relativi al numero dei votanti nei collegi di Offida e Comunanza. Il presidente del consiglio Armando Falcioni, pur non avanzando dubbi in merito, ha affermato di voler attendere l’ufficialità del calcolo percentuale per notificare le opportune variazioni in merito.

In quanto all’elettrificazione della linea ferroviaria grande soddisfazione è stata espressa anche tra i banchi dell’opposizione dove si è ricordato che la procedura era stata avviata già nel corso della precedente legislatura. L’accordo di “programma quadro regionale” appena approvato, mette a disposizione risorse pari a circa 11 milioni 200 mila euro, derivanti per 9 milioni 511 mila euro da finanziamenti FAS (Fondi Aree Sottoutilizzate) della Regione, 1 milione 400 mila euro dal soggetto attuatore, la Direzione RFI (Rete Ferroviaria Italiana) del Gruppo Ferrovie dello Stato e con la partecipazione della Provincia con fondi per 288 mila euro. I lavori per la realizzazione verranno assegnati entro fine anno mentre la chiusura è prevista entro il 31/12/2011.

Il Presidente Celani ha sostenuto la volontà di risolvere al più presto le questioni relative al passivo di bilancio che coinvolge anche la parte relativa alla nuova provincia di Fermo. La provincia di Ascoli dovrà stabilire quali cespiti impegnare per far reperire il 43% dell’ammontare del debito da attribuire a Fermo.

C’è stata anche la surroga del consigliere Amedeo Ciccanti, in seguito a dimissioni, e l’entrata in consiglio del nuovo consigliere dell’Udc Sergio Corradetti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 704 volte, 1 oggi)