COSSIGNANO – L’antico borgo medievale di Cossignano per un giorno si ritufferà nell’atmosfera dell’Età di Mezzo, con la festa delle “Notti di San Giorgio”, che si svolgerà venerdì 31 luglio, dalle ore 19.30 fino a notte fonda. San Giorgio, il solo santo rappresentato a cavallo, ispirato da alte idealità morali e religiose, è il patrono di Cossignano.
Per onorarlo, le vie e le piazze dell’antico “Castellum Martis” si animeranno con mercatini, musicanti, danze e spettacoli, taverne, giocolieri, mangiafuoco, cartomanti, proiettando i visitatori nello spirito medievale; il tutto con ingresso libero. Si inizia alle ore 19.30 in piazzale Europa, con l’apertura dello spazio gastronomico “I sapori del medioevo”, nel quale sarà possibile gustare piatti tipici del tempo: affettati, insalata di farro, zuppa di ceci, polenta con funghi, salsicce e tartufi, spezzatino di maiale con mele e arance e “vino diVino”.
Poi dalle ore 21.00 fino a tarda notte aprirà il Castello, con una serie di appuntamenti per le vie del centro storico. In via Verdi e largo Galanti “In Taberna”, le taverne dove sarà possibile gustare con animo carnascialesco arrosticini, frittelle, cantucci, vino cotto e birra “veritas”, allietati da musiche e canti medievali. Per le vie del castello si aggireranno i figuranti in costume d’epoca provenienti da Offagna. In via Aiella e largo Bernabei “Il mercato delle Arti e dei Mestieri”, a cura di Cinzia Franceschelli dell’associazione Arte e Mestieri, con cartai, mastri pellai, tessitori e sarti. In largo Bonanni le “Arti profetiche”, con cartomanti, chiromanti ed astrologi a disposizione del pubblico.
In via Verdi il crudele spettacolo delle “Carceri dei Giustiziati”, che serviva da deterrente per chi voleva trasgredire le regole imposte dal “signore”, con i condannati a morte che ricevono l’ultimo conforto religioso. In piazza Garibaldi “Giochi medievali e mestieri”, con i giocai che intrattengono i passanti con antichi giochi medievali: la ruota della fortuna, acchiappa la noce e altri.
In piazza Umberto I una serie di spettacoli a cura dell’Associazione Danze Orientali ZambraMora, con a tema la luna, le stelle e le galassie. In piazza Santucci spettacolo a cura di Cosmos, con l’esibizione dei “Mercanti di fuoco”.
Per tutta la serata, a cura dei gruppi storici “Infusio Vulgaris” e “De Sideribus” di Offagna, si esibiranno a oltranza per le vie del centro storico giocolieri, danzatori, cartomanti, sputafuoco e trampolieri, che coinvolgeranno il pubblico con giochi di abilità, premiando i migliori con uno speciale Infuso; non mancherà la musica sotto le stelle del Gruppo Tamburi Offagna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.759 volte, 1 oggi)