RIPATRANSONE – Sul campanile di Ripatransone sventola ancora una volta la Bandiera Arancione. Questo comune infatti è uno dei 18 marchigiani che sono stati premiati il 21 luglio ad Ancona e per la sesta volta, dal Touring club italiano per la qualità del suo ambiente, del suo paesaggio e soprattutto per le sue doti di accoglienza e funzionalità.

«Per noi è una grande soddisfazione – ha detto il Sindaco Paolo D’Erasmo – perché la Bandiera Arancione identifica l’impegno nell’aprirsi verso chi viene da altri luoghi, per offrire quanto di meglio il nostro territorio può offrire. Non si tratta solo di tutelare l’economia legata al settore turistico ma anche di fare tutto il possibile per conservare le ricchezze culturali, storiche e sociali di una località».

La procedura di selezione prevede, tra l’altro, azioni per perfezionare e potenziare il sistema turistico locale. Sembrerebbe che il Comune abbia soddisfatto i criteri d’analisi ed è risultato in linea con gli standard previsti dal Modello d’Analisi Territoriale del Tci.

In particolare, per avere un efficiente sistema di informazione turistica garantito da un punto informativo con estesi orari di apertura, con buona disponibilità di materiale in distribuzione e con personale preparato e disponibile; per la varietà delle strutture ricettive e buona ristorazione tipica; per la proposta di un vario calendario di eventi durante tutto il corso dell’anno e per presenza di un centro storico armonico e omogeneo e di interesse storico culturale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 486 volte, 1 oggi)