SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Chi non ha rispetto della morte non può chiedere rispetto per la sua persona. Marcello Rosati ha lasciato in molti sambenedettesi, amici e parenti, un ricordo indelebile, che si è spezzato nella giornata di ieri, martedì 28 luglio. Titolare dello chalet Poker, nella notte tra martedì e mercoledì, nonostante il locale fosse chiuso per lutto, alcuni ladruncoli si sono intrufolati all’interno della struttura rubando il poco denaro contenuto nella cassa chiusa e forzata e alcune bottiglie di liquori.

Gesto offensivo quanto mai, irrispettoso per una persona che ha dato tanto e che non meritava di essere oltraggiato il giorno della sua morte da persone senza un minimo di umanità, proprio nel suo luogo di lavoro, a cui Marcello aveva dedicato questi ultimi anni di vita.

I funerali di Marcello Rosati si svolgeranno alle ore 10 nella chiesa di San Pio X. Nella chiesa, per tutta la notte, si terrà una veglia funebre a cui possono partecipare tutti coloro che ne sentiranno il bisogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.783 volte, 1 oggi)