MONTEPRANDONE- Alla fine si è risolto in positivo il tira e molla: contrariamente a quanto scritto nei giorni scorsi dai principali giornali locali compreso il nostro, con un clamoroso colpo di scena nella serata di ieri il tecnico Jimmi Fontana è tornato sui suoi passi ed ha trovato l’accordo con la società biancoceleste che è stata abile a ricucire i rapporti. I motivi comunque del divorzio non erano economici.

Quindi sarà l’ex fantasista di Ascoli, Fiorentina e Napoli a guidare il Centobuchi nella stagione 2009/2010, anno in cui avverrà lo storico derby con i cugini della Samb, precipitati, a causa delle disavventure societarie, in Serie D. Con lui ora è ufficiale rimane anche il diesse Claudio Cicchi (decisiva è stata la sua mediazione) che aveva legato la sua permanenza alla conferma del tecnico ritenuto un importante punto di svolta per il futuro immediato della squadra. Già nella giornata di mercoledì il tecnico si incontrerà con Cicchi e con altri dirigenti per tracciare un primo summit anche di mercato sui progetti tecnici futuri.

La società punterà molto sui giovani. Finora il mercato biancoceleste è stato caratterizzato quasi unicamente da cessioni: Coccia al Bari, Athos Capriotti al Rimini, Marranconi alla Santegidiese, capitan Simoni e Corradetti alla Fermana, Trasatti al Fidena, Smerilli al Montegranaro, Vitone al Chieti e il portiere Albanesi al Monticelli. Nella tabella arrivi per ora figurano solo i ritorni dai rispettivi prestiti dei giovani Pignoloni, Mozzoni, Emilio ed Alessio Pelliccioni, De Cesare, Di Giacomo, Gabrielli, Mercatili, Spagna e Tocchi. Intanto la società biancoceleste  ha reso noto che giovedi 6 Agosto a Norcia il Centobuchi affronterà in amichevole i campioni d’Italia del Palermo primavera, guidati in panchina dall’ex terzino dell’Ascoli   Rosario Pergolizzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.115 volte, 1 oggi)