SAN BENEDETTO DEL TRONTO-  Con una lettera inviata dall’Ufficio di Presidio dell’Asur 12 a firma del Direttore Medico (dott.Remo Appignanesi) è stata fissata per mercoledì 29 luglio l’inizio ufficiale del trasferimento dell’Unità operativa di Cardiologia-UTIC “nella sede originaria a seguito dell’intervento di adeguamento”.

Nella missiva, inviata ai massimi organi dell’unità coronarica e a quanti hanno, per un verso o per l’altro, responsabilità soggettive o oggettive si programmano nell’ordine: il trasferimento dei mobili, il completamento della pavimentazione presso l’ingresso, l’allaccio del sistema di monitoraggio all’interno della degenza ed infine l’allaccio all’impianto telefonico. Nel frattempo, sempre secondo la circolare “al fine di una corretta gestione del trasferimento si dispone il blocco dei ricoveri in cardiologia-Utic dal 29 luglio sino a comunicazione di questa Direzione”.

E se nel frattempo dovessero verificarsi casi di ricovero immediato? Giuseppe Petrone, direttore dell’Asur 12 precisa: «Abbiamo altri reparti come Medicina d’Urgenza che possono sopperire nell’immediato ad una tale eventualità. In ogni caso il ritorno ai nuovi locali dovrebbe svolgersi nel giro di un paio di giorni. Non appena terminato, si procederà alla seconda fase con la riqualificazione del reparto di Medicina d’urgenza con inizio primo agosto. Per il momento possiamo ritenerci soddisfatti per come sono stati eseguiti i lavori ma ci teniamo particolarmente a ringraziare i ricoverati e lo staff di Cardiologia-Utic per la pazienza avuta nel sopportare i disagi venutisi a creare».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 794 volte, 1 oggi)