CUPRA MARITTIMA – Proseguono con successo i campi archeologici organizzati dalla cooperativa Idrea. L’associazione guidata da Andrea Mora, può infatti vantarsi di riuscire a portare sul nostro territorio studenti stranieri di tutte le età che vogliono toccare con mano il patrimonio storico culturale di cui la nostra terra è dotata e dalla quale è possibile imparare molto.

Per quanto riguarda il 2009 quindi, il primo gruppo composto da 26 ragazzi tra i 10 e gli 11 anni, proveniva dalla cittadina francese di Noisj e sono rimasti a Cupra da lunedì 11 fino a mercoledì 11 maggio. Da Massy invece sono arrivati 2 distinti gruppi, il primo dal 22 al 31 maggio, il secondo dal 5 al 18 luglio.

Questi giovani visitatori, insieme alle loro guide, hanno avuto modo di visitare il Museo Archeologico di Cupra dove hanno anche simulato l’attività didattica di scavo e finalizzata al riconoscimento di reperti. A Montottone invece hanno realizzato un’attività di laboratorio artistico di ceramica e di mosaico. Il gruppo ha anche visitato Castorano, il Museo del Fischietto, delle Pipe delle terre cotte di Massignano, le artiste del Merletto a Tombolo di Offida, il Museo delle Anfore a San Benedetto del Tronto e naturalmente il Museo Malacologico di Cupra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 479 volte, 1 oggi)