GROTTAMMARE – Dopo le fortunate edizioni del 2005 e 2006, torna per la terza volta la rassegna “Kursaal Spazi Aperti”, mostra che proporrà in sequenza le esposizioni di quattro diversi artisti, ognuno portatore del proprio stile espressivo.

Un’opportunità per i pittori del territorio o che col territorio hanno un rapporto longevo, sottolineata con entusiasmo dall’Assessore alla Cultura Enrico Piergallini: «Mai come ora occorre scoprire esperienze artistiche sommerse. Trattasi di un’opera d’indagine che la politica deve necessariamente compiere».

Ad alternarsi, a partire dal 1° agosto fino al 27 settembre, saranno Cinzia Baldassarri (“La vita che passa attraverso i sentieri dell’animo umano”), Gianna Mora (“Paesaggio: sinfonia di colori”), Monica Salinelli (“Contatto”) e Ippolito Perozzi (“Traslazioni”).

La Baldassarri (1-9 agosto) analizzerà il paesaggio come metafora di un viaggio spirituale individuale e collettivo, utilizzando tele pittoriche tradizionali e contemporanei.

Dal 12 al 19 toccherà a Gianna Mora, abile a realizzare tecniche miste capaci di descrivere le suggestioni provocate dai panorami.

A settembre invece, dal 3 al 10, sarà la volta della Salinelli, docente fiorentina di Storia dell’Arte, adottata da parecchi anni dalle Marche. La sua pittura, rigorosamente ad olio, è volta a sperimentare tecniche miste e percorsi nuovi nei quali è messo in evidenza il concetto di energia.

Dal 19 al 27 chiuderà l’appuntamento Ippolito Perozzi, con un viaggio nel surreale ne nel simbolismo.

Le inaugurazioni delle singole mostre avverranno nelle date d’apertura sempre alle ore 18. La sala resterà aperta tutti i giorni dalle 18 alle 23.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 521 volte, 1 oggi)