CUPRA MARITTIMA –

Una mostra di pittura e scultura, “Note di danza tra colli e mare”, che diventa teatro di tutte le arti. Un’apertura dell’evento che già da sola vale la serata perché ad annunciare l’iniziativa sono le parole del maestro Vince Tempera, toccanti e armoniose almeno quanto le sue note. La mostra degli artisti Annunzia Fumagalli, Antonella Spinelli, Patrizio Moscardelli e dello scultore Nazzareno Tomassetti è stata ideata e allestita dal poeta Danilo Tomassetti.

L’esposizione sarà visitabile per tutto il mese di luglio presso la sala d’Arte Arca dei Folli, in via Trento 10-12 a Cupra Marittima, dalle ore 16 alle 20. Il maestro Tempera, che ha composto tante bellissime canzoni, colonne sonore di noti film e sceneggiati, definisce le opere, ballerine e paesaggi piceni, dell’artista Annunzia Fumagalli come «donne che catturano lo sguardo con la loro bellezza, soggetti che solo apparentemente sono simili. Sei come un regista o un musicista che usa sempre tre accordi, ma li mischia in mille modi differenti. Conosco da molti anni la tua pittura, che è una donna che si rinnova continuamente, che cattura la magia di questa terra, le Marche. Una pittura così non poteva nascere in Lombardia (terra natia della pittrice) ma solo qui dove catturi la luce locale, le sfaccettature delle persone, di questa civiltà millenaria».

Una magia, della donna albero, che ritrova anche nella pittrice Antonella Spinelli una pittura che il maestro conosceva velata da un celato erotismo e che ora si è evoluta in una pittura della spiritualità.

Dello scultore Nazzareno Tomassetti, il Tempera ha espresso concetti che già aveva scritto, per il libro “Il profumo della pietra”: «le sue sculture, i volti di pietra, le mani di granito, nascono già dalle acque del pianeta; vivono già da milioni di anni e lui, uomo sopra il tempo, le ha ritrovate e “toccate” per i prossimi millenni… come il suono d’una goccia d’acqua fino a che l’acqua resterà. A Nazzareno da un ammiratore stupefatto».

L’artista Patrizio Moscardelli ha illustrato per l’occasione con alcuni quadri il mare e le colline: opere allegre di colore, piccole gocce d’acqua in una pennellata sulla sabbia delle conchiglie.

Tra gli artisti presenti alla serata, una collaboratrice del maestro Tempera, la coreografa e danzatrice Anikó Pusztai, già ballerina dell’accademia di Budapest e della scala di Milano, che è rimasta affascinata, dalla capacità, davvero unica di rappresentare le ballerine da parte di Annunzia Fumagalli.

In rappresentanza del comune di Cupra Maritima era presente la scrittrice Ilena Zagaglia. Tra i numerosi artisti, soci dell’Arca dei folli, era presente anche il Maestro Paolo Trevisi, unico occidentale che ha diretto il teatro di Pechino. Uno dei massimi registi e direttori della lirica del mondo.

In occasione della manifestazione e nei giorni di permanenza in riviera, ospite dell’associazione L’Arca dei Folli, il maestro Vince Tempera ha avuto modo d’incontrare amministratori di Cupra Marittima, Pedaso, Monteprandone e Castel di Lama.

L’attività dell’Arca dei folli, continua con le iniziative, dedicate ai bambini creativi: “Io dipingo con te”. Nei pomeriggi della domenica, di Luglio e Agosto, gli artisti dell’arca, dipingeranno assieme ai bambini dall’infanzia alle medie.

Saranno aperti tutti i giorni dalle ore 16-20, nella stessa via Trento ai numeri civici 6-10-12, la bottega di scultura di Nazzareno Tomassetti. L’atelier delle artiste Annunzia Fumagalli ed Antonella Spinelli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 751 volte, 1 oggi)