E’ per questo che in queste ore (sia nella mattinata che nella serata di venerdì) Sergio Spina sta incontrando imprenditori locali che possano aiutarlo nell’impresa di costruire una nuova Samb.
Che sta provando a muovere i primi passi: la sede del ritiro è stata scelta, sarà l’hotel Villa Picena di Colli del Tronto, mentre per il campo da gioco si utilizzerà la struttura dell’azienda Eco Service di Castel di Lama.
Intanto non è ancora ufficializzato il nome di Pasqualino Minuti, anche se sulla questione crediamo non debba essere il caso neppure di tergiversare troppo. Poi sarà il campo a giudicare e ad emettere i suoi giudizi, positivi (si spera) o negativi che siano.
Per quanto riguarda gli arrivi, dopo Stefano Fortunato, portiere del Parma classe 1990, ecco che si sta cercando di prendere altri under (ne devono scendere in campo contemporaneamente almeno cinque): arrivano Nando Rega classe 1990 dalla Santegidiese (due campionati da titolare in Serie D con il club abruzzese) e il centrale Alessandro Sorge (1990, in passato a Santegidio e poi alla Primavera dell’Ascoli).
Occhi comunque puntati al 30 luglio, quando si spera che il presidente nazionale della Figc Abete darà parere favorevole all’ammissione della Samb in Serie D.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.688 volte, 1 oggi)