SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La corsa alla poule scudetto 2009 della Serie A Enel, il campionato di beach soccer promosso dalla Figc-Lega Nazionale Dilettanti, si è praticamente definita a tre giornate dalla conclusione della fase di qualificazione. Tutte le pretendenti (Viareggio, Cervia e Coil LIgnano Sabbiadoro) per i tre posti ancora disponibili (Milano già qualificata nella scorsa tappa) hanno sfoderato prestazioni superlative nell’esordio in Riviera conquistando i tre punti che servivano per essere sicuri del primo traguardo stagionale. Così è stato matematicamente per i toscani, i romagnoli e i friulani che possono festeggiare in virtù dello scontro diretto vinto contro i cugini della Friulpesca (quinta a -6 punti) nella tappa casalinga. La situazione in testa alla classifica del girone Nord si è definita grazie alla vittoria netta proprio della Coil Lignano Sabbiadoro contro Casinò di Venezia nell’ultima gara in programma.

La squadra friulana è stata trascinata dalla colonia straniera composta da Torres, Ze Maria e Sousa, ma ciò che ha impressionato, in negativo, è stata la pessima tenuta dei lagunari che non sono mai riusciti ad entrare partita. Il testa-coda che ha aperto le ostilità della giornata, invece, ha registrato la vittoria agevole del Milano contro l’Alma Juventus Fano. I vincitori della Coppa Italia Enel 2009 si confermano squadra imbattibile che, nonostante l’assenza della stella carioca Bruno, non lasciano nulla di intentato, mettendo in campo grinta e qualità da vendere. Contro i marchigiani brillano, oltre ai campionissimi Benjamin e Amarelle, due giocatori italiani veramente in grande forma: Ahmed e Polastri (quattro gol in due). Il secondo match in programma permette al Cervia di incamerare tre punti preziosi contro un Vasto sempre difficile da domare. Per la corazzata romagnola, infatti, è servito il miglior Didì per avere ragione di un team che ha provato a rimanere in partita fino al termine mettendo a segno addirittura un gol con il proprio portiere Cianci. La classe sopraffina del clan brasiliano composto dal numero nove e dai compagni Juninho e Dado però ha superato anche l’ottima organizzazione difensiva avversaria ed alla fine ha permesso ai romagnoli di conquistare la sesta vittoria stagionale. Nella gara seguente, i Cavalieri del Mare Viareggio imitano il Cervia superando con maggiore facilità il Mare di Roma, in continua crisi di gioco e di risultati. I romani sono travolti dalla verve e dallo spettacolo offerto dal duo portoghese Belchior-Madjer che confeziona nove reti nei 36’ complessivi. I campioni della nazionale lusitana si esibiscono in rovesciate, tiri al volo ed altre acrobazie che hanno mandato letteralmente in visibilio il pubblico sambenedettese.

Friulpesca Lignano Sabbiadoro e Patavium poi danno vita ad una gara molto equilibrata che ha visto prevalere gli uomini di Del Fabro, in piena corsa play-off. I padovani, nonostante un buon inizio, hanno evidenziato i soliti problemi in fase realizzativa, acuiti dalle difficoltà riscontrate sulla sabbia sambenedettese dalla stella tedesca Romrig. I friulani, dal canto loro, sono una squadra compatta e convinta dei propri mezzi che vanta tra le proprie fila un Ietri in forma smagliante e un Andrea De Agostini con una particolare confidenza con il gol. Ciò però non è bastato per centrare l’obiettivo della poule scudetto perché davanti a loro si sono piazzati i cugini della Coil.

COSI’ IN TV Sky Sport 1 trasmetterà sabato 1 agosto a partire dalle ore 21 le ultime due gare in programma domenica 26 luglio (Milano-Cavalieri del Mare e Alma Juventus Fano-Sambenedettese).

I RISULTATI 

Casinò di Venezia – Coil Lignano Sabbiadoro 1-11 (0–3, 0–4, 1-4)

Friulpesca Lignano S. – Patavium 4-1 (1–0, 2–1, 1-0)

Mare di Roma – Cavalieri del Mare Viareggio 3-9 (0–4, 2–3, 1-2)

Cervia – Agenzia Lemme Vasto 6-3 (2–1, 3–1, 1-1)

Milano – Alma Juventus Fano 8-0 (2–0, 5–0, 1-0)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.863 volte, 1 oggi)