SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il torneo Open 2009 “Trofeo Balice”,  che ha avuto luogo nei campi in terra rossa del circolo tennis di Porto d’Ascoli “Tonino Montanari”, si è concluso con una finale davvero avvincente ed emozionante.
Al contendersi la vittoria c’erano la testa di serie numero uno del tabellone, Stefano Cobolli, categoria 2.1, fino a pochi anni fa uno dei più forti tennisti italiani del circuito, giunto sino alla 180ma posizione del ranking ATP, e Lorenzo Di Giovanni, giovane dalle grandi speranze del CT Lanciano, categoria 2.3 e testa di serie numero 3 del torneo.
Davvero in pochi immaginavano di assistere un incontro così equilibrato e spettacolare, tanto ricco di contenuti tecnici quanto di colpi di scena ed emozioni. 
Il primo set vede la supremazia di un Di Giovanni davvero concentrato e determinato il quale grazie ad un migliore approccio alla gara e una minore percentuale di errori gratuiti riesce ad avere la meglio su Cobolli, troppo nervoso e falloso nei punti chiave dei game. Il primo parziale si chiude sul punteggio di 6-3.
Tutta un’altra musica invece nel secondo set Cobolli inizia a giocare un tennis più pulito e più efficace, variando il ritmo e alternando ottimi colpi da fondo campo a smorzate e back che mettono in difficoltà Di Giovanni, incapace di contrastarlo.
Senza storia dunque il secondo parziale che si chiude sul punteggio di 6-1.
Si arriva dunque alla terza e decisiva partita, la più emozionante e coinvolgente.
I due tennisti danno fondo a tutte le proprie risorse, sciorinando un tennis bello e spettacolare, che entusiasma il folto pubblico accorso ad assistere alla gara.
Cobolli si porta sul 5-3 arrivando a due punti dal mach, ma poi, dopo aver perso il game, concede il break all’avversario che lo raggiunge sul 5-5.
I due turni di servizio successivi vengono rispettati e si giunge dunque al tie-break.
Di Giovanni ha l’occasione di chiudere la gara conquistando il match point sul punteggio di 6-5, ma prima forza un dritto che finisce lungo, poi prova senza successo una smorzata che termina in rete.
Cobolli fa dunque valere la sua maggiore esperienza concretizzando il suo primo ed unico match point con un gran dritto che non lascia scampo al tennista di Lanciano chiudendo la gara sul punteggio finale di 3-6, 6-1, 7-6 (6).

Questo il tabellone dai Quarti di finale:
Cobolli b. Diomedi 7-6 6-4, Cocciò b. Gallo p.a., Di Giovanni b. Bottai 6-4 6-1, Giuliani b. Notarfrancesco 4-6 6-0 6-3.

Semifinali:
Cobolli b. Cocciò 6-4 6-2, Di Giovanni b. Giuliani 7-5 6-3

Finale:
Cobolli b. Di Giovanni 3-6 6-1 7-6.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.920 volte, 1 oggi)