ASCOLI PICENO – Un sorpasso azzardato effettuato a bordo di una macchina di grossa cilindrata effettuato nel  tratto dell’autostrada A 14 nel comprensorio elpidiense  dove stavano pattugliando militari appartenenti al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno, ha permesso l’arresto di A.S.A, 31enne rumeno, un probabile corriere della droga ed il sequestro di 760 grammi di cocaina.

Il soggetto è stato fermato per un controllo presso un’area di servizio dove, alla vista degli agenti, ha tentato una fuga fermata sul nascere dagli uomini delle Fiamme Gialle. A questo punto, mentre i militari iniziavano una minuziosa perquisizione dell’uomo e del veicolo, è entrato in azione l’ormai leggendario cane antidroga “Opla” in forza alle Fiamme Gialle di San Benedetto che, grazie al suo fiuto magistrale, essenziale e redditizio quanto il collega televisivo “Rex”, ha individuato due involucri abilmente occultati che, posti sul mercato, avrebbero potuto fruttare circa 80 mila euro.

Da qui allo scatto delle manette ci voleva un attimo ed ora lo spacciatore si trova rinchiuso nelle carceri di Fermo a disposizione delle Autorità Competenti. Grazie alla prontezza degli agenti ed al naso “dell’agente Opla” non nuovo, tra l’altro, ad imprese del genere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 957 volte, 1 oggi)