GROTTAMMARE- Dopo il cambio al timone della società di Luigi Furnari che ha rilevato le quote di maggioranza (passaggio ufficiale non ancora avvenuto che verrà formalizzato entro i 60 giorni nel rispetto dei tempi procedurali del Codice Civile) da Amedeo Pignotti (che resta comunque in società come azionista) divenendo presidente di Grottammare 1899 A.S.R.L. (passata da associazione sportiva a società di capitali) si è puntato in primis sull’assetto e l’organigramma societario prima infatti di muoversi sul mercato giocatori si è andati per ordine decidendo le cariche.
Furnari infatti ha confermato il responsabile dell’area tecnica Pino Aniello e il direttore generale Marino Marini, scelto il responsabile del settore giovanile che sarà Massimiliano Manni (ex terzino di Ascoli, Sambenedettese e Grottammare) e ora anche il nuovo tecnico. La sua è stata una scelta interna ed è caduta sul centrale difensivo Paolo Del Moro classe 1975, storica bandiera da anni del Grottammare del quale è stato anche capitano e col quale ha ottenuto grandi risultati come le storiche promozioni dalla promozione all’eccellenza e dall’eccellenza alla serie D. Dieci anni di militanza intervallati dall’esperienza della stagione 2007/08 alla Civitanovese.
L’esperto difensore avrà almeno inizialmente la doppia carica di giocatore-allenatore (nel quale dovrebbe essere coadiuvato da Pino Aniello). Per quanto concerne invece il mercato giocatori per adesso di ufficiale c’è solo la cessione del difensore centrale Cameli alla Fermana. Imminente anche il passaggio del terzino Oddi alla Santegidiese (che ha già prelevato anche l’ex Marranconi) mentre smentita per ora la cessione alla Fermana di Marcatili.
C’è l’intenzione di confermare il portiere Domanico nonostante le molte richieste che ha tra cui pare ci sia anche la Samb. Il mercato in entrata invece per ora non si è mosso ma secondo indiscrezione pare che il Grottammare così come il Centobuchi sia interessato al bomber dell’Atletico Piceno e della Samb Beach soccer Fabio Poli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 868 volte, 1 oggi)