SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il dramma della Samb è sbarcato in tv. SkySport24 ha infatti dedicato alla squadra marchigiana uno spazio all’interno dello speciale “Viaggio tra gli esclusi”, reportage in due puntate curato da Silvia Vallini nel quale sono state raccontate le drammatiche situazioni di club gloriosi, ma caduti in disgrazia negli ultimi giorni a causa delle mancate iscrizioni alle categorie di appartenenza. Dopo i casi di Pisa, Pistoiese, Venezia e Treviso citati nel primo appuntamento è stato quindi il turno della Sambenedettese, affiancata dal povero Avellino, relegato anch’esso nell’inferno dei Dilettanti.

Una condizione angosciante quella dei rossoblu, migliore però secondo la Vallini rispetto agli altri contesti delineati: «Qui c’è un progetto e soprattutto un imprenditore con il quale ripartire, che della compagine è un accanito tifoso». Perfetta descrizione di Sergio Spina, intervistato dalla giornalista e già con le idee molto chiare: «Dovessimo ripartire dalla serie D, potremmo promettere ai nostri supporters solo una stagione ai vertici con un’immediata vittoria del campionato».

Voltare pagina dunque e dimenticare una volta per tutte le sventure provocate dalla famiglia Tormenti, protagonisti tuttavia a detta di Sky di «un’ottima gestione finanziaria nei primi due anni di presidenza», come sottolineato anche da Ottavio Palladini: «Gli stipendi erano sempre stati pagati regolarmente, senza problemi. Almeno sino allo scorso febbraio».

«Spina – ha concluso la cronista – è il primo uomo d’affari locale che si sia fatto avanti con un progetto ambizioso in quindici anni, forse per il motivo che nessun grande appalto qui viene concesso in cambio della squadra».

Una tesi avallata dal sindaco Giovanni Gaspari: «Abbiamo tentato di tener distinta l’attività amministrativa dalla pratica sportiva. Non ci sono state contropartite».

Un piccolo passaggio ha riguardato anche la sottoscrizione popolare lanciata da Rivieraoggi.it.
Chi l’avesse perso, potrà riguardare lo speciale su www.sky.it/sport

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.033 volte, 1 oggi)