SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella Beach Arena sambenedettese prima giornata per il torneo giovanile under 20 di beach rugby “Insieme si può”. Lo spirito della palla ovale in versione da spiaggia per aiutare la rinascita dello sport a L’Aquila, con una raccolta fondi per aiutare le società rugbistiche a ripartire. In serata il tradizionale “terzo tempo” con salsicce, arrosticini e birra nell’area ex camping (parco zio Marcello Camiscioni), per l’occasione tornato all’origine. Tutti i partecipanti al torneo Under 20 infatti hanno piazzato tende e sacchi a pelo per passare la notte all’aperto.

La prima edizione del Torneo “Insieme si può” è dedicato anche alla memoria di Eugenio Camaioni, giovanissimo rugbista rossoblu scomparso pochi giorni fa nella sua Martinsicuro. Nella curva nord dello stadio sulla spiaggia sambenedettese trova anche posto un ricordo commosso per Luigi Coccia, detto “Tamburello”, storico tifoso della Samb Calcio venuto a mancare in settimana.
Ecco i risultati delle partite giocate sabato:

Amatori Ascoli – Gran Sasso 4-5
Samb-Avezzano 8-5
L’Aquila-Pescara 6-5
Avezzano-Ascoli 4-3
Samb-Pescara 1-4

Gran Sasso-L’Aquila 4-6

Samb-Ascoli 7-3
Avezzano-Pescara 2-9

Ascoli-L’Aquila 0-14

Pescara-Gran Sasso 9-2

DOMENICA 19 LUGLIO

dalle 10 alle 12 e 30: L’Aquila-Samb; Gran Sasso-Avezzano; Ascoli-Pescara; Avezzano-L’Aquila; Samb-Gran Sasso

A seguire le semifinali e le finali, a partire dalle ore 15

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.220 volte, 1 oggi)