ASCOLI PICENO – I carabinieri di Ascoli hanno arrestato due albanesi ritenuti gli ultimi due componenti della banda che l’8 maggio scorso forzò un posto di blocco alle porte di Castignano, causando la reazione dei Carabinieri che costò la vita al giovane Olsi Ferracaku, che risiedeva a San Benedetto.

Dopo alcuni furti e una rapina in un’abitazione, la banda era infatti incappata nel controllo e non si era fermata all’alt dei carabinieri provocando la reazione dei militari.

Il 10 luglio scorso era stato arrestato L.K., 28 anni. Ora sono finiti in manette gli ultimi due presunti componenti della banda: si tratta di O.D., 27 anni e di E.T., di 22 anni, residenti nella zona.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.183 volte, 1 oggi)