SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non solo musica e sport, l’estate sambenedettese è anche poesia.
E proprio la poesia, in tutte le sue sfaccettature, torna alla Palazzina Azzurra e compie 15 anni.
Si apre, sabato 18 e domenica 19 luglio, il Festival Internazionale della Poesia, quest’anno alla sua quindicesima edizione, organizzato dal circolo culturale Riviera delle Palme, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.
A partire dalle ore 21 si terrà la manifestazione dedicata all’arte poetica italiana e internazionale.
Grande protagonista di questa edizione sarà la Svezia. Sotto i riflettori infatti i due poeti di lingua svedese Anna Hallberg e Magnus William-Olsson si cimenteranno in seducenti reading dei loro componimenti.
Alla produzione artistica svedese verrà affiancata quella italiana grazie a poeti come Gianni D’Elia, Daniela Marcheschi, Antonio Di Mauro, Patrizia Valduga e il giovanissimo Guido Monti.
Da sottolineare la presenza della professoressa Daniela Marcheschi, italianista ed esperta di letterature scandinave, che, oltre a leggere sue composizioni poetiche, darà il suo contributo essenziale alla manifestazione che quest’anno evidenzia la poesia svedese.
La manifestazione inoltre, come ogni anno, sarà arricchita dagli intermezzi musicali curati dal musicologo Pierpaolo Salvucci.
Musica, letture e ospiti selezionatissimi per la manifestazione diretta da Maurizio Cucchi. Un festival che nasce dal bisogno di aumentare uno spazio solo in parte coperto da una forma d’arte spesso sottovalutata e declassata o vista con lenti deformanti e deformate. Il cantar poetico che incuriosisce e allontana e l’espressione aulica incautamente snobbata dai più, saranno messi su un palco alla portata di tutti, per far conoscere la più dolce e toccante delle arti.
Per informazioni contattare il Circolo Culturale Riviera delle Palme al numero 0735 592953.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 669 volte, 1 oggi)